Indice del post tutto ciò che c'è da sapere sul prestito vitalizio ipotecario

Prestito vitalizio ipotecario: dal 6 maggio 2015 è legge » Cenni storici, informazioni dettagliate, pro e contro

A partire dal 6 maggio 2015, nel nostro ordinamento giuridico è diventato operativo il prestito vitalizio ipotecario: di cosa si tratta? Come anticipato in apertura, dallo scorso 6 maggio 2015 è realtà la nuova normativa sul prestito vitalizio ipotecario, con l’entrata in vigore della legge 44/2015. La novità, in linea piuttosto generale, interessa gli over 60 che possono trasformare la propria casa in una sorta di “bancomat” per ottenere liquidità immediata al fine di fronteggiare determinate spese per sé o per i familiari, ipotecando l’immobile ma continuando a mantenere il diritto ad abitarlo e rimanendone proprietari. Ma nel dettaglio, [ ... leggi tutto » ]

Introduzione al prestito vitalizio ipotecario: linee guida

In linea generale, che cos'è il prestito vitalizio ipotecario: di cosa si tratta e sopratutto, chi può beneficiarne? Il prestito vitalizio ipotecario ha per oggetto la concessione da parte di banche, nonché di intermediari finanziari, di finanziamenti a medio e lungo termine, riservati a persone fisiche con età superiore a sessanta anni compiuti. Quest’ultima soglia rappresenta quella minima, ragion per cui ogni banca potrà eventualmente fissare limiti di età superiori. L’aspetto più interessante di questa forma di prestito è data dal fatto che è previsto il rimborso integrale in un'unica soluzione: al momento della morte del soggetto finanziato; qualora [ ... leggi tutto » ]

Cenni storici sul prestito vitalizio ipotecario

Dal 6 maggio 2015, con l'entrata in vigore della legge 44/2014, è stato reso operativo l'istituto del prestito vitalizio ipotecario: la disciplina però, era già stata introdotta da un'intervento legislativo precedente. Come accennato, la Legge 44/2015 ha riformulato uno strumento finora scarsamente utilizzato nel nostro Ordinamento, il quale potrebbe però diventare una buona scelta per i soggetti che hanno più di 60 anni, al fine di poter accedere alla necessaria liquidità: stiamo parlando del prestito vitalizio ipotecario. Infatti, la disciplina in oggetto è stata introdotta per la prima volta con la Legge n.248/2005: la sua iniziale formulazione, tuttavia, non [ ... leggi tutto » ]

Il nuovo contratto del prestito vitalizio ipotecario

Cosa cambia, in sostanza, con la nuova disciplina del prestito vitalizio ipotecario regolarizzato dalla legge 44/2015. Concretamente il prestito ipotecario vitalizio è strutturato in modo da offrire al mutuatario la disponibilità di una certa liquidità con un termine di adempimento dell’obbligo di rimborsarla coincidente normalmente con la sua morte e con la possibilità per i suoi eredi di recuperare l’immobile ipotecato in garanzia rimborsando il credito alla banca. Pare, dunque, un’alternativa per i proprietari di immobili abitativi che intendano ricorrere al credito alla vendita della nuda proprietà con riserva dell’usufrutto vita natural durante. Rispetto a tale tipologia contrattuale, il [ ... leggi tutto » ]

Il funzionamento del prestito vitalizio ipotecario nel dettaglio

La forma del contratto del prestito vitalizio ipotecario: vi spieghiamo il funzionamento dell'istituto nel dettaglio. Nel dettaglio, il proprietario della casa chiede un finanziamento, che può essere a tasso fisso o variabile senza però l’obbligo di predeterminarne la scadenza e senza nemmeno l’obbligo di rimborsare quote di capitale o di interessi. Certo, la legge prevede che il debitore possa concordare un piano di rientro graduale del debito ma guardando le cose con realismo non si capisce come un pensionato che ha il problema di integrare gli introiti mensili possa farsi carico del rimborso successivo di capitale e interessi. Se [ ... leggi tutto » ]

Il tasso di interesse nel prestito vitalizio ipotecario

Come funziona l'applicazione dei tassi di interesse sui mutui nella disciplina del prestito vitalizio ipotecario. In alcuni casi può accadere che se il debito risulta di lunga durata e gli eredi non sono di primo grado e quindi con franchigie generose sulle imposte di successione non eserciteranno il riscatto. I mutui possono essere a tasso fisso o variabile e per l’esperienza fin qui maturata hanno tassi in media tra i tre e i quattro punti superiori a quelli ordinari e si pongono appena al di sotto della soglia di legge dell’usura, che attualmente è del 9,62% per i tassi [ ... leggi tutto » ]

Il rimborso nel prestito vitalizio ipotecario

Come funziona il rimborso nella disciplina del prestito vitalizio ipotecario recentemente introdotta. La disciplina dà alle parti la possibilità di concordare modalità di rimborso graduale di interessi e spese, anziché corrisponderle contestualmente alla scadenza del finanziamento. Ribadiamo che non è prevista la capitalizzazione annuale degli interessi. Il soggetto finanziatore può invocare come causa di risoluzione del contratto il ritardato pagamento, cioè quello avvenuto tra il 30° e il 180° giorno dalla scadenza della rata, se verificatosi almeno sette volte, anche non consecutivamente. Qualora il soggetto non concordi le modalità di rimborso graduale, la legge prevede tre casi per il [ ... leggi tutto » ]

Il recupero dell'immobile da parte degli eredi nel prestito vitalizio ipotecario

Come funziona il recupero dell'immobile da parte degli eredi nel prestito vitalizio ipotecario. Come già accennato, alla morte del beneficiario, nel caso in cui lo stesso non abbia provveduto al rimborso anticipato del prestito, agli eredi è concessa una doppia possibilità: estinguere il debito rientrando nel pieno possesso dell’immobile e cancellando l’ipoteca, oppure vendere il bene, personalmente o affidandosi alla [ ... leggi tutto » ]

Il pagamento delle imposte durante il prestito vitalizio ipotecario

Come funziona il pagamento delle imposte dopo aver messo in atto il beneficio del prestito vitalizio ipotecario. Il beneficiario del prestito dovrà continuare a pagare le imposte patrimoniali relative all'abitazione, cioè Imu e Tasi, oltre alla tassa sul consumo dei rifiuti, dal momento che egli resta il proprietario dell’immobile. Viene inoltre applicata un’aliquota sostitutiva del 0,25% sull'ammontare complessivo dei finanziamenti, che accorpa imposte di bollo, imposte [ ... leggi tutto » ]

La vendita dell'immobile in caso di inadempienza nel prestito vitalizio ipotecario

Come va effettuata la vendita dell'immobile in caso di inadempienza nel prestito vitalizio ipotecario. Qualora, a distanza di 12 mesi dal verificarsi degli eventi che comportano la risoluzione del contratto, il finanziamento non venisse rimborsato integralmente, il creditore puo' alienare l’immobile al valore di mercato, valore che si decurta del 15% per ogni dodici mesi, sino al momento in cui la vendita si perfeziona. Più in dettaglio, in deroga alle regole in materia di esecuzione forzata immobiliare e' il creditore a vendere l’immobile, ad un valore pari a quello di mercato, cosi' come determinato da un perito indipendente incaricato [ ... leggi tutto » ]

I rischi derivanti dal contratto di prestito vitalizio ipotecario

Quali sono i rischi derivanti dal contratto di prestito vitalizio ipotecario. Come qualsiasi tipo di contratto anche quello vitalizio ipotecario ha i suoi pro e i suoi contro. Se risulta molto vantaggioso per il contraente il fatto di poter usufruire di un prestito senza avere l’onere del rimborso d’altra parte esistono dei fattori svantaggiosi sia per il soggetto sottoscrittore che per i suoi eventuali eredi: Abbiamo detto che il prestito è di natura ipotecario, dunque il richiedente del prestito non potrà vendere l’immobile a meno che non rimborsi prima il finanziamento accordatogli dall'istituto di credito; L’immobile non potrà essere [ ... leggi tutto » ]

Le nostre considerazioni sul prestito vitalizio ipotecario

Le considerazioni dello staff del blog indebitati.it sulla nuova disciplina del prestito vitalizio ipotecario. I più noti quotidiani nazionali, vendono la notizia come l'ennesima, geniale trovata del nostro premier Matteo Renzi. Ma la realtà è che il provvedimento fotografa con qualche anno di anticipo quella che sarà la triste situazione di milioni di italiani che dopo una vita di lavoro si troveranno di fatto senza pensione. O con assegni di anzianità sufficienti a pagare la pappa al gatto e qualche bolletta. Saranno costretti, quegli italiani che poi siamo noi tra vent'anni, a vendere la propria abitazione di proprietà (per [ ... leggi tutto » ]

11 maggio 2015 · Gennaro Andele

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Prestito vitalizio ipotecario: il ritorno di fiamma » La nuova proposta presentata in Parlamento
Sta tornando in auge l'istituto del prestito vitalizio ipotecario, già esistente nella nostra normativa, con una proposta di riforma avviata da parte del Ministero dello sviluppo economico Il prestito vitalizio ipotecario è una particolare forma di finanziamento senza rate che consente alle persone anziane, con più di 65 anni, se ...
Prestito vitalizio ipotecario - le nuove regole
Diventa praticamente legge (il via libera dalla Commissione Finanze e Tesoro del Senato è di ieri, 18 marzo 2015) il provvedimento che fissa le regole con le quali il prestito vitalizio ipotecario assurge al ruolo di forma di finanziamento ufficiale, concretamente praticabile; consentendo così al proprietario di un immobile, di ...
Contratti di prestito - il prestito vitalizio ipotecario
Sono un pensionato che purtroppo si ritrova iscritto in CRIF come cattivo pagatore. Sono anche protestato. In CRIF mi ritrovo perchè sono tantissimo in ritardo con il mutuo e se non provvedo a sistemare la mia situazione debitoria con la banca, mi prendono la casa. Non posso fare la cessione ...
Contratti di prestito – il prestito personale
Il prestito personale è una delle forme più comuni di contratto di prestito. Rientra nelle categorie previste per il credito al consumo e non è sottoposto ad alcun vincolo riguardo le modalità con cui viene impiegato il credito concesso. Con il contratto di prestito personale una somma viene erogata dalla ...
Contratti di prestito – mutuo chirografario
Il mutuo chirografario ordinario è un contratto di prestito oltre il breve termine col quale la banca mette a disposizione del cliente una determinata somma di denaro destinata a finanziare le esigenze più varie. Il debitore rimborserà il mutuo mediante pagamento di rate periodiche comprensive di capitale ed interessi calcolati ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post tutto ciò che c'è da sapere sul prestito vitalizio ipotecario. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Tutto ciò che c'è da sapere sul prestito vitalizio ipotecario Autore Gennaro Andele Articolo pubblicato il giorno 11 maggio 2015 Ultima modifica effettuata il giorno 23 luglio 2017 Classificato nella categoria contratti di prestito e di garanzia Inserito nella sezione contratti di prestito - microcredito usura e sovraindebitamento.



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca