Il tasso di interesse nel prestito vitalizio ipotecario

Come funziona l'applicazione dei tassi di interesse sui mutui nella disciplina del prestito vitalizio ipotecario.

In alcuni casi può accadere che se il debito risulta di lunga durata e gli eredi non sono di primo grado e quindi con franchigie generose sulle imposte di successione non eserciteranno il riscatto.

I mutui possono essere a tasso fisso o variabile e per l'esperienza fin qui maturata hanno tassi in media tra i tre e i quattro punti superiori a quelli ordinari e si pongono appena al di sotto della soglia di legge dell'usura, che attualmente è del 9,62% per i tassi fissi e dell'8,33% per il variabile.

Il tasso dipende oltre che dal valore e dalla commerciabilità della casa dall'età del debitore (o detto più brutalmente dalle sue speranze statistiche di vita) e dalla presenza o meno di un coniuge che al decesso avrebbe il diritto di abitazione.Va da sé che in molti casi se il debito risulta di lunga durata e gli eredi non sono di primo grado e quindi con franchigie generose sulle imposte di successione non eserciteranno il riscatto.

I mutui possono essere a tasso fisso o variabile e per l'esperienza fin qui maturata hanno tassi in media tra i tre e i quattro punti superiori a quelli ordinari e si pongono appena al di sotto della soglia di legge dell'usura, che attualmente è del 9,62% per i tassi fissi e dell'8,33% per il variabile.

Il tasso dipende oltre che dal valore e dalla commerciabilità della casa dall'età del debitore (o detto più brutalmente dalle sue speranze statistiche di vita) e dalla presenza o meno di un coniuge che al decesso avrebbe il diritto di abitazione.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare questo link. Ma puoi anche commentare o porre una domanda con le tue credenziali Facebook, Twitter, o Google+.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca