Cosa deve contenere un contratto di prestito personale?

Il contratto di prestito personale deve essere stipulato in forma scritta e contenere una serie di informazioni obbligatorie, tra le quali:

  1. l'indicazione esatta della somma e delle modalità con cui verrà erogata;
  2. il tasso di interesse praticato;
  3. l'indicazione specifica del TAEG;
  4. le eventuali modalità di variazione del costo del contratto (costi e commissioni);
  5. tutti i costi che dovranno essere sostenuti (spese di istruttoria e oneri accessori quali spese di invio rendiconto periodico, eventuali spese di assicurazione e costi relativi al ritardo nei pagamenti);
  6. l'ammontare delle rate e la loro scadenza;
  7. l'indicazione delle eventuali garanzie ed assicurazioni richieste.

La banca o l'ente finanziario, successivamente alla stipula, possono modificare le condizioni stabilite nel contratto, ad esclusione del tasso di interesse solo nel caso in cui questa possibilità sia stata prevista nel contratto, con espressa sottoscrizione da parte del cliente della relativa clausola e qualora ricorra un giustificato motivo. Prima di sottoscrivere il contratto è quindi buona regola verificarne attentamente il contenuto, con particolare riferimento al TAEG

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca