Domande e risposte sulla cessione del quinto

Indice dei contenuti dell'articolo


La cessione del quinto dello stipendio o della pensione è una particolare forma di prestito personale, il cui rimborso avviene attraverso l’addebito della rata sulla busta paga o pensione.

Quindi cessione perché appunto avviene una trattenuta in busta paga e “del quinto” perché la rata non può eccedere un quinto dello stipendio netto del dipendente.

Che differenza c’è tra un prestito classico e il prestito cessione del quinto ?

Mentre in un prestito tradizionale, la rata viene pagata dal debitore alla banca o alla finanziaria secondo le modalità concordate (es. bonifico,bollettino postale, addebito sul conto corrente) nella Cessione del V la rata viene detratta direttamente dal salario o dalla pensione. Quindi è l’azienda per la quale si lavora o l’INPS/INPDAP (nel caso di una cessione del quinto della pensione) a pagare la rata direttamente alla finanziaria o alla banca.

Chi può richiedere un prestito cessione del quinto?

I dipendenti pubblici statali, i dipendenti di aziende private (sas, srl, snc, spa etc.) che abbiano comunque un contratto di lavoro a tempo indeterminato, inoltre i pensionati INPS e INPDAP.

Può un lavoratore autonomo richiedere la cessione del quinto?

La cessione del quinto è erogabile solo a lavoratori dipendenti e pensionati, non a lavoratori autonomi.

Può un lavoratore con contratto a progetto a tempo determinato richiedere la cessione del quinto dello stipendio?

In alcuni casi è possibile ottenere questa tipologia di prestito ma la durata del finanziamento non dovrà eccedere quella del contratto a termine.

Qual è la durata massima della cessione del quinto?

10 anni (120 mesi) o in alcuni casi 5 anni (60 mesi)

Qual è l’importo massimo del prestito cessione del quinto? Qual è il massimo finanziabile?

Il massimo finanziabile è determinato, per i dipendenti, dalla liquidazione maturata (TFR) e dallo stipendio netto percepito. Per i pensionati dall'entità della pensione.

Quali garanzie per la cessione del quinto?

Non sono necessari garanti, fideiussioni o ipoteche, la garanzia principale è costituita dal salario stesso e dal TFR. Inoltre, per la parte che eccede il TFR una polizza assicurativa copre il rischio vita e il rischio impiego.

Per i dipendenti statali l'assicurazione può essere rilasciata sia dall'INPDAP che da compagnia assicurativa privata, mentre per i dipendenti di aziende private solo da una compagnia assicurativa privata.

Può chi è protestato o segnalato presso una centrale rischi o banca dati (CRIF) quindi cattivo pagatore richiedere il prestito cessione del quinto?

Si, la cessione del quinto è una delle soluzioni disponibili per chi non riesce ad ottenere un prestito nella maniera tradizionale.

Si può effettuare l'estinzione anticipata della cessione del quinto?

Si può estinguere anticipatamente la cessione del quinto secondo le clausole del contratto che avete firmato al momento della richiesta.

Cosa si intende per cessione del quinto e consolidamento debiti?

Attraverso la cessione del quinto è possibile effettuare un consolidamento dei debiti. In pratica rate di altri prestiti in corso sono inglobate in un unica rata di importo ridotto.

Può un lavoratore o un impiegato neoassunto chiedere la cessione del quinto?

Per chi è stato assunto da poco può essere possibile accedere alla cessione, purchè l'importo richiesto non sia elevato, l'azienda sia di dimensioni medio-grandi e il contratto sia a tempo indeterminato.

Per approfondimenti consultare le normative e leggi di riferimento: dpr 180 del 1950 articolo 13 bis legge 80 del 14 maggio 2005

Per fare una domanda sulla cessione del quinto, sui finanziamenti in genere, sui contratti di prestito e su tutti gli argomenti correlati clicca qui.

1 Agosto 2013 · Chiara Nicolai


Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Contratti di prestito – cessione del quinto dello stipendio
La cessione del quinto dello stipendio è un prestito non finalizzato all'acquisto di uno specifico bene o servizio ed è disciplinato dalla normativa sul credito al consumo. Il prestito attraverso la cessione del quinto dello stipendio può essere richiesto esclusivamente dal lavoratore dipendente, sia pubblico che privato, il quale ottiene direttamente dalla banca o finanziaria la disponibilità di una somma con cui, successivamente, potrà finanziare qualsiasi tipo di spesa. Il prestito con cessione del quinto dello stipendio prevede rate di importo fisso non superiori alla quinta parte dello stipendio che vengono rimborsate automaticamente grazie alla trattenuta diretta sulla busta paga; ...

Contratti di prestito – rinnovo della cessione del quinto
Il lavoratore dipendente che ha in corso una cessione del quinto può chiederne il rinnovo della cessione prima della data di scadenza. Questa è una caratteristica della cessione del quinto che può risultare molto importante. Procedere al rinnovo della cessione significa erogare un nuovo finanziamento che viene in parte utilizzato per l'estinzione di quello in corso. Al cliente verrà versata la parte rimanente. Un esempio può risultare più chiaro Un Dipendente ha in corso una Cessione del Quinto con rata di 150€ di cui residuano 20 rate e ha bisogno di una liquidità aggiuntiva di 5.000€. Per prima cosa occorrerà ...

Cessione del quinto dello stipendio e prestito delega (doppio quinto) - Cosa accade se non si finisce di rimborsare i prestiti prima di andare in pensione?
L'importo della rata di rimborso del prestito dietro cessione del quinto dello stipendio è di 300 euro: su una pensione di 1100 euro quale sarà il prelievo? ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su domande e risposte sulla cessione del quinto. Clicca qui.

Stai leggendo Domande e risposte sulla cessione del quinto Autore Chiara Nicolai Articolo pubblicato il giorno 1 Agosto 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 19 Giugno 2016 Classificato nella categoria contratti di prestito microcredito e usura e sovraindebitamento - domande e risposte