Prestiti personali per casalinghe » Il vademecum

I prestiti personali per le casalinghe: scopriamo come si ottengono gli aiuti finanziari per le donne di casa

I prestiti personali per le casalinghe: scopriamo come si ottengono gli aiuti finanziari per le donne di casa.

Era impensabile, fino a qualche tempo, fa che si potessero erogare finanziamenti a chi non aveva nessuna garanzia da offrire, come le donne che lavorano in casa senza remunerazione alcuna. Oggi, invece, a loro sono dedicati finanziamenti che prendono il nome proprio di prestiti casalinghe. Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta e chi li eroga.

Quella delle casalinghe è un'importante categoria di persone, naturalmente donne, che s'impegnano prevalentemente nella gestione delle faccende domestiche e nella cura della casa per la maggior parte del loro tempo.

I Prestiti per le casalinghe sono, appunto, una forma di finanziamento personale dedicato a loro e finalizzato a favorire l'acquisto di prodotti, mobili, elettrodomestici utili ad arricchire e migliorare un ambiente domestico.

Si tratta di prestiti atipici che, comunque, mettono a disposizione di questa categoria di donne somme generalmente basse che possono essere restituite con rate altrettanto leggere.

Ma i prestiti per casalinghe hanno anche l'importante valore di semplificare la vita di donne che, pur non contando su un vero e proprio stipendio, vogliono comunque poter vivere a fare acquisti in maniera del tutto autonoma.

I requisiti per ottenere i prestiti casalinghe

La necessità di acquisto di un'automobile, una spesa medica non prevista, il guasto di un elettrodomestico, tutti casi in cui si può avere un bisogno urgente di disporre di una somma supplementare di denaro, da ottenere attraverso la richiesta di un prestito per casalinghe.

I finanziamenti possono essere concessi sia nell'ipotesi che la casalinga svolga un lavoro part-time fuori di casa, sia quando non abbia nessun'altra occupazione.

Nel primo caso il prestito alle casalinghe è erogato come prestito a titolo personale, mentre il prestito senza busta paga necessita della presenza di un garante e della firma aggiunta di un familiare considerato credibile dal punto di vista finanziario.

Per ottenere un prestito per casalinghe, è indispensabile inoltre avere un profilo finanziario specchiato, cioè non essere stato un cattivo pagatore o peggio un pignorato o un protestato.

Generalmente l'importo finanziato è piuttosto contenuto non eccede comunque i 2-3 mila euro.

Ciò che distingue il prestito per casalinghe dalle altre tipologie di prestiti senza busta paga è la maggiore flessibilità del piano di ammortamento.

Per importi particolarmente ridotti il prestito per casalinghe può essere finanziato anche senza garante, attraverso una particolare carta di credito detta revolving.

A differenza di quanto avviene per le comuni carte di credito, le spese effettuate tramite questa carta non vengono liquidate interamente a fine mese ma rateizzate in somme mensili meno impegnative.

E' bene notare, però, che il costo del finanziamento tramite carta revolving (misurato dal TAEG) è molto più alto.

Come gli altri prestiti senza busta paga, i prestiti alle casalinghe non sono così scontati, non essendo contemplati da tutti gli istituti di credito.

Chi può offrire i prestiti casalinghe

Al momento li eroga, ad esempio, Findomestic che alla voce prestiti personali include anche i finanziamenti per mobili e arredamento.

Basta visitare il sito ufficiale per avere informazioni su caratteristiche e condizioni.

Elastys (un altro istituto di credito), inoltre, mette a disposizione diverse soluzioni le cui caratteristiche sono valutabili grazie a pratiche schede online.

Ovviamente, proprio perché i prestiti casalinghe sono una forma atipica di finanziamenti rischiosi per banche e finanziarie, è bene prestare molta attenzione ai costi dell'operazione, sia in termini di Taeg che di assicurazioni accessorie.

21 gennaio 2014 · Gennaro Andele


condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Contratti di prestito – il prestito personale
Il prestito personale è una delle forme più comuni di contratto di prestito. Rientra nelle categorie previste per il credito al consumo e non è sottoposto ad alcun vincolo riguardo le modalità con cui viene impiegato il credito concesso. Con il contratto di prestito personale una somma viene erogata dalla ...
Prestiti per dipendenti » Viaggio alla scoperta di questa particolare tipologia di prestito personale
Oggi vogliamo parlare dei prestiti per dipendenti: affrontiamo, dunque, un piccolo viaggio alla scoperta di questa particolare tipologia di prestito personale. I prestiti per dipendenti sono una tipologia di prestiti personali che vengono destinati ai lavoratori dipendenti pubblici e statali e privati. I prestiti per dipendenti sono finanziamenti non finalizzati: ...
Prestiti a protestati e cattivi pagatori » Chi sono i protestati
I prestiti a protestati e cattivi pagatori rappresentano un particolare segmento del mercato creditizio. Anzitutto, parlando di prestito al protestato a quale soggetto ci si riferisce? Rivestono purtroppo lo status di protestati quei debitori che non siano stati in grado, per tanti motivi, di onorare il pagamento di un assegno, ...
Riuscire ad ottenere prestiti senza busta paga o garanzie economiche solide » E' davvero possibile oppure no? Approfondiamo la questione
Affrontare il tema dei prestiti è già di per se complicato: figuriamoci, addirittura, parlare oggi di prestiti senza busta paga o garanzie: si tratta di un aspetto davvero molto delicato. Come purtroppo tutti sappiamo, a causa della forte crisi economica che ha caratterizzato gli ultimi anni è diventato davvero molto ...
Carta revolving
Per chi è gia familiare con l'uso delle carte di credito, la carta revolving (o carta di debito) puó rappresentare una semplice evoluzione. Solitamente, con la carta di credito (Visa, Mastercard, American Express e cosi via) tutti gli acquisti effettuati nell'arco di un mese sono addebitati in un'unica somma, il ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su prestiti personali per casalinghe » il vademecum. Clicca qui.

Stai leggendo Prestiti personali per casalinghe » Il vademecum Autore Gennaro Andele Articolo pubblicato il giorno 21 gennaio 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 23 luglio 2017 Classificato nella categoria contratti di prestito e di garanzia Inserito nella sezione contratti di prestito - microcredito usura e sovraindebitamento.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca