Effettuare i prestiti tramite bonifico bancario è un ottimo strumento per la salvaguardia del denaro

E' bene notare che effettuare i prestiti tramite bonifico bancario è un ottimo strumento per la salvaguardia del denaro.

Se firmare il contratto scritto ci sembra poco delicato per via degli stretti rapporti che ci legano al mutuatario, è importante quantomeno lasciare traccia del pagamento, facendo in modo che un un domani non ci si trovi sprovvisti della prova del passaggio del denaro.

Dunque, è importante utilizzare un pagamento tracciabile, che avvenga con bonifico bancario o con assegno non trasferibile.

Peraltro, con le nuove norme, se il prestito supera 3000 euro il passaggio dei soldi non può avvenire in contanti, ma è sempre necessario utilizzare un sistema di pagamento tracciabile.

Nel caso di bonifico, potremo utilizzare una causale abbastanza generica come: prestito fruttifero (se prevede il pagamento di interessi) oppure prestito infruttifero (se non prevede il pagamento di interessi).

La presenza di un bonifico quale unica prova del prestito di denaro non ci consente di ottenere un decreto ingiuntivo; per cui, in caso di mancata restituzione della somma, dovremo impiantare una causa ordinaria, coi suoi tempi e costi.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare questo link. Ma puoi anche commentare o porre una domanda con le tue credenziali Facebook, Twitter, o Google+.




Cerca