Prescrizione per riscossione libretto al portatore del nonno deceduto

Dopo dieci anni in cui non si esige il credito, c'è la prescrizione. La prescrizione vale per tutti i debitori, sia quando essi siano i clienti delle banche, sia quando il debitore sia la banca stessa.

La pubblicità che in alcune occasioni viene data ai tesori ritrovati,  serve solo ad alcune categorie di avvocati (e molte associazioni di consumatori sono fatte proprio da  avvocati).

Peccato proprio che gli  avvocati abbiano spinto  l'attuale governo (governo che osa anche definirsi liberale) ad  eliminare   la liberalità rappresentata del patto di quota lite, introdotto dal bistrattato Bersani (a cui pure si devono la portabilità dei mutui, l'automatica disdetta annuale dell'assicurazione auto ecc...).

Le dico questo perchè sarebbe stato interessante vedere se gli stessi avvocati che oggi promuovono le class action per il recupero delle somme depositate sui  libretti ritrovati dopo più di dieci anni, avessero accettato di portare avanti liti temerarie come quella che oggi propongono  sulle basi di un patto di "quota lite". Io dico di no.

30 ottobre 2012 · Andrea Ricciardi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca