La prescrizione della cartella esattoriale o di pagamento

Alcuni tributaristi affermano che è possibile ritenere prescritta la cartella esattoriale dopo 5 anni (ed anche di meno, in dipendenza della tipologia dell'importo iscritto a ruolo).

Altri, invece, fissano per sicurezza un termine prescrittivo decennale.

La giurisprudenza tributaria, come spesso accade, è di controversa interpretazione. Ma dopo dieci anni dalla data di notifica della cartella esattoriale - in mancanza di comunicazioni interruttive o dell'attivazione di procedure di escussione forzata da parte del concessionario della riscossione - il titolo esecutivo può ritenersi, pacificamente, prescritto.

Ovviamente, nel momento in cui, trascorso tale periodo, vengano inoltrate ulteriori comunicazioni o esperite azioni di riscossione coattiva è necessario ricorrere, nei termini, per far valere l'intervenuta prescrizione della cartella esattoriale.

18 settembre 2010 · Chiara Nicolai

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su la prescrizione della cartella esattoriale o di pagamento. Clicca qui.

Stai leggendo La prescrizione della cartella esattoriale o di pagamento Autore Chiara Nicolai Articolo pubblicato il giorno 18 settembre 2010 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria debiti prescrizione e decadenza - domande e risposte .

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai utilizzare le tue credenziali Facebook oppure accedere velocemente come utente anonimo.
» accesso con Facebook
» accesso rapido anonimo (test antispam)


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca