Per debiti non superiori a mille euro azioni esecutive solo dopo la comunicazione di dettaglio del ruolo della cartella esattoriale

Attenzione » il contenuto dell'articolo è poco significativo oppure è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e, pertanto, le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento, oppure qui o consultando questa sezione.

La legge di stabilità 2013 prevede che, a partire dal 1° gennaio 2013, in tutti i casi di riscossione coattiva di debiti fino a 1000 euro, non si procede alle azioni cautelari ed esecutive prima del decorso di centoventi giorni dall'invio, mediante posta ordinaria, di una comunicazione contenente il dettaglio delle iscrizioni a ruolo. In questi quattro mesi l'agente della riscossione non potrà attivare azioni esecutive (tipicamente, stante lìimporto massimo di mille euro, il fermo amministrativo sui veicoli di proprietà del debitore)

4 gennaio 2013 · Marzia Ciunfrini

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca