Indice del post prescrizione e decadenza dei tributi locali a partire da gennaio 2007

La finanziaria 2007 (legge 296/06, articolo 1 commi dal 161 al 167) ha modificato tutte le norme relative alla prescrizione e alla decadenza della riscossione dei tributi locali (l'Ici, la Tarsu, la Tosap, etc.),  piu' precisamente le regole relative all'accertamento, [ ... leggi tutto » ]

Per quel che attiene: rettifica delle dichiarazioni incomplete o infedeli o dei parziali o ritardati versamenti; accertamento d’ufficio delle omesse dichiarazioni o degli omessi versamenti; gli enti locali devono notificare al contribuente, anche a mezzo posta con raccomandata con avviso di ricevimento, un apposito avviso motivato - a pena di decadenza - entro il 31 dicembre del quinto anno successivo a quello in cui la dichiarazione o il versamento sono stati o avrebbero dovuto essere effettuati. Entro gli stessi termini devono essere contestate o irrogate le sanzioni amministrative tributarie previste dalla legge (si veda il decreto legislativo 472/97). L'avviso [ ... leggi tutto » ]

Dal momento in cui l'accertamento e' diventato “definitivo”, ossia decorsi 60 giorni dalla notifica dell'avviso senza che venga effettuato il pagamento - o eventualmente un ricorso - il debito viene iscritto a ruolo e diventa titolo esecutivo da notificarsi al contribuente entro il 31/12 del terzo anno successivo. Un eventuale ricorso "sospende" il termine fino al momento in cui la sentenza passa in giudicato, ovviamente. La notifica dell'iscrizione a ruolo avviene tramite una cartella esattoriale emessa dal concessionario locale, alla quale - in caso di mancato pagamento o ricorso nei termini- possono seguire tutte le procedure esecutive previste dalla [ ... leggi tutto » ]

Il rimborso delle somme versate e non dovute deve essere richiesto dal contribuente entro il termine di cinque anni dal giorno del versamento, ovvero da quello in cui è stato accertato il diritto alla restituzione. L’ente locale provvede ad effettuare il rimborso [ ... leggi tutto » ]

La misura annua degli interessi e' determinata, da ciascun ente impositore, nei limiti di tre punti percentuali di differenza rispetto al tasso di interesse legale. Gli interessi sono calcolati con maturazione giorno per giorno con decorrenza dal giorno in cui sono divenuti esigibili. Interessi nella stessa misura spettano al contribuente per le somme ad esso dovute a decorrere dalla data dell'eseguito versamento. Le sanzioni, invece, sono rimaste invariate. Per fare una domanda su questo articolo,  sul contenzioso tributario, su fisco e tasse in genere, sulle cartelle esattoriali clicca [ ... leggi tutto » ]

9 agosto 2013 · Paolo Rastelli

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post prescrizione e decadenza dei tributi locali a partire da gennaio 2007. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Prescrizione e decadenza dei tributi locali a partire da gennaio 2007 Autore Paolo Rastelli Articolo pubblicato il giorno 9 agosto 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 21 agosto 2017 Classificato nella categoria prescrizione debiti multe cartelle esattoriali tributi contributi » mini guide Inserito nella sezione prescrizione dei debiti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca