Polizza assicurativa associata al mutuo garantito da ipoteca - Deve essere rapportata al costo di ricostruzione e non al valore commerciale dell'immobile

Com'è noto, contestualmente alla stipula del contratto di mutuo garantito da ipoteca, al mutuatario viene fatta sottoscrivere un'assicurazione, di cui la banca risulta beneficiaria, a copertura del rischio legato a taluni eventi che impediscano la restituzione o il recupero delle somme erogate.

L'importo necessario per la copertura assicurativa, tuttavia, deve essere riferito al costo medio di ricostruzione dell'immobile e non al valore commerciale dello stesso.

Del resto, la ratio sottesa alle vigenti previsioni normative, è chiaramente volta al contenimento delle spese assicurative accessorie ai contratti di prestito. In tale ottica, il costo preteso dalla banca per la stipula della polizza associata al mutuo garantito da ipoteca, in base al valore commerciale dell'immobile, è più esoso del necessario.

Pertanto, gli oneri necessari alla stipula della polizza assicurativa avente come massimale il valore commerciale anziché il costo per la ristrutturazione dell'immobile ipotecato, risultano ingiustamente addebitati al cliente e gli vanno restituiti per un importo pari alla differenza tra il costo della polizza assicurativa necessario a coprire il valore commerciale dell'immobile e quello della medesima polizza calcolato prendendo a riferimento, invece, il costo di ricostruzione dell'immobile stesso.

Quello appena riportato è l'orientamento dell'Arbitro bancario Finanziario assunto nella decisione 1375/12.

9 dicembre 2014 · Annapaola Ferri

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Estinzione anticipata del mutuo - Il recesso anche dalla polizza incendio e scoppio deve essere espressamente richiesto
Senza alcun dubbio esiste un collegamento negoziale fra il contratto di mutuo e la stipula di una polizza assicurativa a copertura del rischio incendio e/o danneggiamento del bene immobile oggetto di garanzia ipotecaria. Ciò, tenuto conto che banche e finanziarie sono soliti richiedere alla clientela di stipulare, contestualmente alla concessione ...
Polizza assicurativa collegata al prestito - In caso di premorienza del debitore l'indennizzo deve essere utilizzato esclusivamente per estinguere il finanziamento residuo
L'indennizzo derivante da una polizza assicurativa a copertura del rischio morte, stipulata in relazione a uno specifico finanziamento, non può essere utilizzato dalla banca per ridurre le restanti posizioni debitorie del de cuius, ma deve essere esclusivamente utilizzato per estinguere il finanziamento che era assistito dalla relativa polizza, sottoscritta dal ...
Mutuo e assicurazione casa
Le tre coperture assicurative che oggi vengono comunemente proposte dagli intermediari finanziari in occasione dell'erogazione del mutuo, sono: polizza incendio e scoppio. E' di fatto obbligatoria. Ed è una buona cosa perché in evenienza dei casi coperti (incendio e scoppio) il mutuatario si troverebbe a pagare rate per una casa ...
Le assicurazioni associate al mutuo » Incendio scoppio e molto altro
Fino a quando si ha un impiego non precario e si è sani come un pesce, le rate del mutuo possono essere pagate con tranquillità. Purtroppo però tutto è bene essere consapevoli che tutto può cambiare da un giorno all'altro. In caso di decesso di chi ha stipulato il mutuo, ...
Clausole vessatorie su mutuo e conto corrente
Il testo coordinato del decreto legge 24 gennaio 2012, numero 1 Articolo 28 1. Fermo restando quanto previsto dall'articolo 183 del codice delle assicurazioni private, di cui al decreto legislativo 7 settembre 2005, numero 209, e dalle relative disposizioni e delibera dell'ISVAP di attuazione in materia di interesse degli intermediari ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su polizza assicurativa associata al mutuo garantito da ipoteca - deve essere rapportata al costo di ricostruzione e non al valore commerciale dell'immobile. Clicca qui.

Stai leggendo Polizza assicurativa associata al mutuo garantito da ipoteca - Deve essere rapportata al costo di ricostruzione e non al valore commerciale dell'immobile Autore Annapaola Ferri Articolo pubblicato il giorno 9 dicembre 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 2 agosto 2017 Classificato nella categoria decisioni Arbitro Bancario Finanziario in tema di clausole vessatorie portabilità violazione dovere buona fede contrattuale risarcimento Inserito nella sezione mutui per acquisto casa e affitti.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca