Cartella esattoriale ex articolo 36 bis e domanda di rimborso

La domanda di rimborso della maggiore imposta versata a seguito di una dichiarazione viziata da errori non è idonea a paralizzare il controllo automatico ex articolo 36 bis, DPR numero 600/1973. Ciò perché, a differenza di quanto accade con la dichiarazione integrativa con cui i precedenti errori possono essere emendati, con l'istanza di rimborso viene “introdotto un autonomo procedimento amministrativo (in cui la istanza di parte costituisce l'atto di impulso della fase iniziale) del tutto distinto dalla attività di controllo automatizzato -formale ed in rettifica- originato dalla mera presentazione della dichiarazione fiscale” che incide sulla dichiarazione soltanto ex tunc. Conseguentemente, la cartella emessa ex articolo 36 bis è legittima anche se nel merito potesse risultare fondata l'istanza di rimborso (C.Cass. sent. numero 13104 del 25 luglio 2012).

16 settembre 2012 · Giorgio Valli

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca