PER IL RAVVEDIMENTO OPEROSO BASTA IL TEMPESTIVO PAGAMENTO DI UN ACCONTO

È validamente perfezionato il ravvedimento operoso di cui all'articolo 13, decreto legislativo 472/1997, se il contribuente procede al pagamento di una somma in acconto entro i 30 giorni dal ricevimento di un atto e della differenza nei giorni successivi. Ciò in quanto l'articolo 13, co. 1, lettera a “prevede espressamente che il contribuente possa procedere al pagamento del tributo per intero o per acconti. Tale previsione è compatibile con il principio di agevolazione nell'adempimento dei debiti tributari, in questo periodo di tempo più che mai attuale a fronte della crisi economica e della necessità di recupero di imposte” (CTR Lombardia numero 59/13/2012 del 25 maggio 2012).

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca