Probabile il pignoramento delle quote societarie

Lei, naturalmente, risponde dei debiti contratti con il patrimonio personale anche dopo la variazione di attività o la costituzione di srl.

Nel caso di nuova partita IVA anche i corrispettivi derivanti da contratti di appalto stipulati successivamente alla variazione di attività sarebbero soggetti a pignoramento presso terzi dagli attuali creditori.

Nel caso di costituzione di una srl, i creditori attuali potrebbero chiedere il pignoramento delle quote societarie a lei conferite, ma non il pignoramento dei corrispettivi per contratti di appalto stipulati a nome della società.

Il suo patrimonio personale, e quindi anche i futuri proventi distribuiti ai soci, sarà sempre soggetto ad escussione coattiva dagli attuali creditori, anche dopo la costituzione della srl.

10 gennaio 2013 · Marzia Ciunfrini

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca