Pignoramento eventuale dello stipendio o del TFR

Indice dei contenuti dell'articolo


Pignoramento rate finanziamento non rimborsato attraverso pignoramento dello stipendio o del TFR

Possono trattenere le rate del finanziamento di 20 mila euro dallo stipendio o eventuale tfr?

Le rate sono di 375 euro al mese e lo stipendio di 1400 euro. Come faccio se non riesco a farmi sapere dalla finanziaria quanto già ho pagato e mi rimane da pagare?

Pignoramento presso terzi di stipendio e trattamento di fine rapporto

Il creditore può chiedere al giudice, con un ricorso per decreto ingiuntivo, il pignoramento presso terzi di somme dovute al debitore insolvente.

Le somme dovute al debitore sono gli stipendi, nonché l'eventuale trattamento di fine rapporto, ed il terzo, nel caso specifico, è il datore di lavoro.

Il ricorso per decreto ingiuntivo viene notificato sia al debitore che al datore di lavoro.

Nel corso del procedimento il giudice esamina la documentazione prodotta dal creditore (estratto conto cronologico, con il dettaglio delle rate pagate e quelle insolute) che è resa disponibile anche al debitore.

Esamina altresì la documentazione richiesta al datore di lavoro, che deve indicare lo stipendio percepito dal debitore suo dipendente, nonché le ritenute di legge operate sullo stipendio e gli importi di eventuali quote cedute o delegate (cessione del quinto e prestito delega).

Quindi, viene stabilita la quota da pignorare sullo stipendio. Nel caso in cui il debitore interrompa il rapporto di lavoro prima che sia completato il piano di rimborso in base all'importo della quota di stipendio pignorata, il TFR, nella misura massima di un quinto, può essere devoluto al creditore fino a capienza del debito residuo.

17 Ottobre 2012 · Loredana Pavolini


Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Pignoramento dello stipendio - gli adempimenti del terzo pignorato, del creditore e del debitore
Quali sono gli adempimenti fiscali in termini di ritenuta d'acconto che devono essere osservati dal terzo pignorato, dal creditore pignoratizio e dal debitore. Esempi pratici riferiti alle situazioni più comuni ed alle casistiche più frequenti. Pignoramento dello stipendio e della pensione - quadro complessivo Il quadro complessivo della questione relativa alla pignorabilità dei crediti da lavoro dei dipendenti pubblici e dei lavoratori privati, quale emerge dai ripetuti interventi del giudice costituzionale è il seguente: a) gli stipendi, salari, pensioni, indennità di  fine rapporto, assegni di quiescenza, indennità integrativa speciale ecc., possono essere pignorati, per causa di alimenti, previo decreto di ...

Pignoramento conto corrente » L'ultimo stipendio non si tocca
Il pignoramento, da parte di Equitalia, non si estende mai all'ultimo stipendio versato sul conto corrente intestato al lavoratore. Dopo 60 giorni dalla notifica della cartella esattoriale, in caso di pagamento non effettuato, l'Agente della riscossione (per esempio, Equitalia) può attivare il cosiddetto pignoramento presso terzi, una forma cioè di esecuzione forzata con cui ordina al datore di lavoro di versare le somme direttamente nelle sue mani. In realtà, tale procedimento può essere effettuato non solo nei confronti del datore, ma anche di chiunque sia debitore del contribuente. Il debitore, ha 60 giorni di tempo dalla notifica del pignoramento per ...

Pignoramento dello stipendio - Le nuove norme per crediti di natura esattoriale
La conversione in legge del decreto per la semplificazione degli adempimenti fiscali, contiene importanti novità in tema di pignorabilità di stipendi e pensioni. Il decreto introduce un limite di pignorabilità presso terzi per stipendi, salari o altre indennità relative al rapporto di lavoro o di impiego parzialmente derogando, per la riscossione a mezzo ruolo, alle previsioni del codice di procedura civile in materia. Segnatamente, mutuando il sistema operante in Francia, con le norme in esame, sono state fissate, per importi fino a cinquemila euro, limiti di pignorabilità più bassi di quelli previsti dal codice civile. Così il pignoramento dello stipendio, ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su pignoramento eventuale dello stipendio o del tfr. Clicca qui.

Stai leggendo Pignoramento eventuale dello stipendio o del TFR Autore Loredana Pavolini Articolo pubblicato il giorno 17 Ottobre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 17 Febbraio 2019 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - eredità successione e donazioni - domande e risposte