pignoramento stipendio da parte di società di recupero crediti

Volevo chiedere le società di recupero crediti possono pignorare un quinto dello stipendio anche se si è lavoratori precari? cioè con contratti che ti scadono ogni anno? sempre però con la setssa azienda...

Le azioni esecutive nei confronti del debitore, fra le quali il pignoramento dello stipendio, sono una prerogativa (almeno nella stragrande maggioranza dei casi) dei creditori, e non dei services di recupero crediti.

Nel Suo caso, è teoricamente possibile un pignoramento dello stipendio, ma in pratica non capita mai. Per pignorare lo stipendio infatti sono necessarie procedure e tempi che per il creditore sono un costo, e nel caso che non Le rinnovassero il contratto il pignoramento andrebbe a decadere (salvo ripartire da capo quando successivamente dovesse trovare un altro lavoro).

Quindi, da questo punto di vista, può stare tranquillo.

12 febbraio 2011 · Simone di Saintjust

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Calcolo della quota effettivamente pignorabile dello stipendio - Esempi pratici
Per comprendere appieno i meccanismi di calcolo della quota effettivamente pignorabile dello stipendio bisogna partire innanzitutto dalla classificazione dei debiti assunti nei confronti del soggetto procedente. Parliamo di debiti ordinari quando il creditore è una banca, un privato o una finanziaria. Siamo quindi nel novero dei prestiti concessi e non ...
Il pignoramento nel recupero crediti
Il pignoramento è'l'atto con cui il creditore avvia l'espropriazione coattiva a seguito della notifica, di un titolo esecutivo e di un precetto a cui il debitore non adempie. Disciplinato dal codice di procedura civile all'articolo 491 e seguenti (norme riformate dalla legge 80/2005 e 51/2006), è in pratica una ...
Pignoramento quinto stipendio » Anche per agenti di commercio
Non sussistono differenze tra dipendenti subordinati e parasubordinati: anche per gli agenti di commercio il pignoramento dello stipendio è valido solo nei limiti di un quinto. Gli emolumenti degli agenti di commercio possono essere sottoposti solo nel limite di un quinto e non per l'intera misura della retribuzione dovuta dal ...
Guida al pignoramento di stipendio pensione e crediti alimentari - di quanti quinti sarà il quantum
E' sempre più frequente il ricorso del creditore a quelle norme, previste e disciplinate dagli articoli 543 e seguenti del codice di procedura civile, finalizzate ad aggredire i crediti vantati dai debitori a titolo di retribuzioni, pensioni e crediti alimentari. Ciò è stato reso possibile da una serie di interventi ...
Recupero crediti - schemi di procedure giudiziali
Per porre una domanda sulle procedure di recupero crediti giudiziale per i debiti in scadenza, sul decreto ingiuntivo, sul precetto, sul pignoramento mobiliare ed immobiliare, sulle cause di sovraindebitamento, sul come uscire da una situazione di sovraindebitamento, sui debiti e su tutti gli argomenti correlati, vai al forum. Di seguito, ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su pignoramento stipendio da parte di società di recupero crediti. Clicca qui.

Stai leggendo pignoramento stipendio da parte di società di recupero crediti Autore Simone di Saintjust Articolo pubblicato il giorno 12 febbraio 2011 Ultima modifica effettuata il giorno 30 aprile 2017 Classificato nella categoria recupero crediti - domande e risposte .

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

  • Alessandro 1 marzo 2016 at 16:18

    Il debito mandatomi da Euro Parking Collection è di 265 euro e davvero possibile che possa rischiare di pagare in futuro qualche migliaia di euro per un debito iniziale di questa entità?

    C’è anche il rischio di essere citato in giudizio e dover affrontare un processo in italia per una somma simile?
    un recupero crediti straniero ha davvero cosi tanto potere in italia nei confronti di un privato tanto da poter pignorare il conto corrente di un cittadino italiano?

    Nel caso non posso chiedere che mi venga inviato il primo sollecito di pagamento senza l’aumento?(tra l’altro non so neanche a quanto ammonti inizialmente la multa).

    Infondo non ho mai ricevuto la multa ne firmato nessuna raccomandata da parte del recupero crediti il che mi fa pensare ad uno stratagemma per ottenere più soldi e per bloccare un eventuale ricorso previsto fino a 30 giorni dal primo accertamento.

    • Ornella De Bellis 1 marzo 2016 at 16:23

      Lei non deve dimenticare che, ormai, viviamo in Europa. Nel precedente intervento le sono state elencate le teoriche possibili conseguenze. Non v’è, purtroppo, null’altro da aggiungere.

  • Alessandro 1 marzo 2016 at 13:29

    Vi scrivo perchè ho un problema con una agenzia di recupero crediti Inglese: ieri mi è pervenuta una raccomandata di un”secondo sollecito” da parte di una agenzia di recupero crediti inglese dove diceva che sono stati incaricati dall’Ungheria per riscuotere una multa di mancato pagamento Vignetta autostradale, fermo e restando che non ho mai ricevuto il primo sollecito (per cui si sono sentiti in potere di incrementarmi la multa)
    Volevo sapere che rischi corro a non pagare?

    Può un’agenzia di recupero crediti inglese comprare un debito che a loro dire avrei verso l’Ungheria e riscuoterlo in italia?

    Possono arrivare a farmi causa (con incremento dei costi) e pignorarmi dei beni ?

    Cosa dice in proposito al legge italiana?

    Secondo voi cosa dovrei fare?

    • Ornella De Bellis 1 marzo 2016 at 14:15

      Non si tratta di una multa, ma della pretesa relativa ad un credito, legittimo, esigibile e documentato, per il cui recupero stragiudiziale il gestore delle autostrade ungheresi NUSZ si e’ affidato alla inglese EPC. Naturalmente, al costo dell’importo, dovuto e non pagato, si aggiungono le spese di notifica ed il corrispettivo per l’intervento della EPC, resosi necessario a seguito di un comportamento indiscutibilmente elusivo di un fruitore di servizi autostradali ungheresi.

      Potrebbe non aver ricevuto il primo sollecito perché la raccomandata le può essere stata notificata per compiuta giacenza in seguito a temporanea irreperibilità del destinatario.

      Il gestore delle autostrade ungheresi, per il recupero del credito, puo’ affidarsi a chi meglio crede, purché la societa’ che riceve l’incarico operi secondo le norme di diritto comunitario.

      Il prossimo passo del creditore sara’ il passaggio dalla fase stragiudiziale a quella giudiziale, con la notifica di un titolo esecutivo europeo.

      Si tratta di un certificato che accompagna una decisione giudiziaria nazionale e ne consente l’esecuzione in un altro Stato membro. Vale, fra l’altro, per la riscossione coattiva del credito non contestato quando il giudice nazionale, su ricorso di EPC e NUSZ, avra’ deciso che l’importo in questione (gravato da ulteriori spese legali ed interessi moratori) e’ dovuto.

      Anche nella fase giudiziale avra’, eventualmente, modo di far valere le sue ragioni, contestando l’importo ingiunto attraverso l’assistenza legale di professionisti ungheresi dopo la citazione che le verra’ notificata, persistendo l’inadempienza, da un Tribunale ungherese.

      L’alternativa ad adempiere la seconda pretesa di EPC (integrando il primo pagamento gia’ effettuato, seppur fuori termine) e’ quella di lasciare le cose come stanno, con la consapevolezza che, se le andasse male, si potrebbe ritrovare a dover corrispondere qualche migliaio di euro attraverso il pignoramento del conto corrente oppure, a rate, con il 20% mensile del suo stipendio (o pensione).

      Io personalmente, al posto suo, correrei questo rischio.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca