Pignoramento presso la residenza del debitore principale che convive con il garante

Si tratta sicuramente di un equivoco, che va chiarito.

La sua ex convivente ha apposto una firma per garanzia. Senza quella firma non avrebbero concesso il finanziamento.

Il prestito è stato erogato solo perchè il creditore sapeva di poter pignorare lo stipendio del garante nel caso in cui il debitore principale non avesse ottemperato. Come in effetti è poi avvenuto.

Ma la nuova convivente potrebbe essere coinvolta solo marginalmente. Nel caso in cui il creditore decidesse di procedere con pignoramento presso la residenza del debitore principale ed ella avesse oggetti e/o arredamenti di proprietà in tale residenza.

14 novembre 2012 · Simone di Saintjust

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca