Pignoramento della retribuzione netta per finanziamenti

Findomestic mi minaccia di pignoramento da 2 mesi

Ho un contratto a tempo determinato che scade il mese prossimo e la mia situazione è questa:

- Credito disponibile in banca: 50 euro
- Rata findomestic arretrata piu quella che scadrà tra pochi gg: 180 euro
- Rate compass arretrate piu quella che scadra tra pochi gg: 450 euro

Affitto e assicurazione auto mi porteranno via circa 800 dei 1100 euro di stipendio.

Ovviamente non posso chiedere un prestito per consolidamento debiti in quanto protestato.

Findomestic mi minaccia di pignoramento da 2 mesi.
Compass da 3 mesi.

Come posso fare? cosa mi possono fare?

I creditori possono solo attendere che lei trovi di nuovo un lavoro per poi procedere al pignoramento del 20% della retribuzione netta

I creditori possono solo attendere che lei trovi di nuovo un lavoro per poi procedere al pignoramento del 20% della retribuzione netta.

Naturalmente vincerà chi dei due arriva per primo a mettere le mani sullo stipendio. L'altro dovrà avere ancora pazienza e sperare che il suo contratto di lavoro non sia a tempo determinato.

28 settembre 2012 · Genny Manfredi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su pignoramento della retribuzione netta per finanziamenti. Clicca qui.

Stai leggendo Pignoramento della retribuzione netta per finanziamenti Autore Genny Manfredi Articolo pubblicato il giorno 28 settembre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 16 dicembre 2016 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - domande e risposte del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare questo link. Ma puoi anche commentare o porre una domanda con le tue credenziali Facebook, Twitter, o Google+.




Cerca