Pignoramento quota immobile per fratello che non restituisce soldi

Debito ereditato e rimborso a cui un fratello non si adegua

A causa della morte di nostra mamma io ed i miei fratelli (siamo in 6) abbiamo avuto in eredità una seconda casa di montagna. Per questo immobile mia mamma era in controversia con il Comune e quindi noi abbiamo ereditato anche tale controversia, con tutti gli oneri di pagamento dei legali e dei periti di parte etc.

Date le condizioni economiche a me favorevoli, e per comodità dei legali e dei periti, mi sono sempre fatto intestare le fatture per intero, anticipando di fatto anche ciò che spettava ai miei fratelli e sorelle; in questo modo loro possono restituirmi l'anticipo con calma e senza aver dovuto chiedere finanziamenti esterni.

Con la maggior parte dei parenti la cosa sta funzionando tranquillamente ed ognuno, nelle sue possibilità, mi restituisce una cifra mensile. Purtroppo con uno di loro la cosa non sta andando bene e senza che vi sia un vero motivo economico (ha appena ricevuto una grossa cifra in liquidazione di un lavoro), ma solo per questione di principio e di egoismo, non mi sta restituendo nulla.

E' possibile fare qualcosa per costringerlo a restituirmi la sua parte da me anticipate? Ho tutte le fatture ed i pagamenti, e posso dimostrare che lui non ha MAI versato il suo sesto di quote. Anche in futuro presumo che non pagherà le spese di gestione dell'immobile (acqua, luce , gas, IMU, tarsu etc etc) che sono sempre intestate a me e che anticipo regolarmente; come sarà possibile costringerlo ad assumersi le sue responsabilità e pagare il dovuto?

Posso far emettere pignoramento e mettere all'asta il suo sesto di immobile per recuperare ciò che mi deve?

Di tutti gli anticipi ho le fatture ed i pagamenti da me effettuati in toto per le cifre emesse dai vari legali etc, non ho però nessuna scrittura e nessun documento che attesti gli accordi con i miei familiari sul fatto che io anticipassi i pagamenti e che loro me li restituissero gradualmente.

Pignoramento quota bene indiviso per fratello inadempiente

Come lei stesso rileva, nessun documento sottoscritto da suo fratello le conferisce delega al pagamento di periti di parte e legulei vari.

Non è certamente il suo caso, ma un fratello malizioso potrebbe anche sospettare, legittimamente, che lei, ad esempio, sia stato troppo generoso con i professionisti con cui entra in contatto per risolvere il contenzioso con il Comune di montagna.

Dunque, lei può e deve pretendere riconoscenza morale da suo fratello, ma non può pretendere parte dei soldi versati senza un preventivo accordo.

Per il futuro paghi solo e soltanto ciò che le spetta in ragione della sua quota di eredità. Quando ci sarà, presto o tardi, il pignoramento della quota del bene indiviso facente capo a suo fratello, potrà intervenire per acquisirla all'asta o, meglio, seguendo la procedura di conversione regolata da accordi preventivamente sottoscritti.

Mi dirà, piuttosto, che è veramente uno spreco di danaro arrivare all'escussione coattiva della parte di eredità spettante al fratello. Purtroppo nella vita non sempre si può avere la botte piena e la moglie ubriaca. O paga lei (magari ripartendo gli importi anche agli altri eredi, sempre che siano d'accordo) oppure quella prospettata è l'unica soluzione.

25 ottobre 2012 · Ornella De Bellis


condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Nuovo pignoramento a rettifica del precedente - Nessuna efficacia nei confronti del terzo che nel frattempo ha acquistato l'immobile
Cosa accade se il creditore indica erroneamente, nell'atto di pignoramento notificato al debitore e nella nota di trascrizione, i dati identificativi dell'immobile pignorato e successivamente, su invito del giudice dell'esecuzione procede a regolarizzare la trascrizione, ma nel frattempo il debitore aliena l'immobile? A parere dei giudici della Corte di cassazione ...
Donazione di immobile a parenti o amici per evitare il pignoramento » Quando è possibile e quando diventa reato
Effettuare la donazione del proprio immobile ad amici e parenti, per sfuggire al pignoramento, è in alcuni casi, un opzione valida, mentre in altri, è configurabile come reato: facciamo chiarezza sulla questione. E' possibile effettuare la donazione della propria casa per sfuggire al pignoramento? Se un contribuente si sottrae dal ...
Pignoramento dell'immobile » Come ostacolarlo
Di questi tempi, si sa, è sempre più difficile per le famiglie italiane tirare fino alla fine del mese. Sempre più persone, infatti, vivono il dramma della disoccupazione: così, anche pagare le rate di un mutuo o di finanziamento è, quasi, impossibile. Ed ecco che il pignoramento è sempre dietro ...
Pignoramento e comunione dei beni
Se siete sposati in regime di COMUNIONE LEGALE dei beni e ricevete un pignoramento (sia esecuzione ordinaria che esecuzione esattoriale - Equitalia) occorre distinguere vari casi:  il pignoramento è per l'intero immobile (1/1 dell'intera proprietà) ed il debito è stato contratto soltanto da uno dei due coniugi. Secondo l'orientamento prevalente ...
Fermo amministrativo ipoteca e pignoramento esattoriale » Il punto
Con l'attuazione del Decreto Legge 69/2013, cosiddetto Decreto del Fare sono state introdotte importanti novità per quanto riguarda il fermo amministrativo, l'ipoteca, il pignoramento esattoriale (immobiliare e non) e quello presso terzi. All'interno dell'articolo faremo il punto sulla situazione con particolare attenzione su ogni singolo aspetto. ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su pignoramento quota immobile per fratello che non restituisce soldi. Clicca qui.

Stai leggendo Pignoramento quota immobile per fratello che non restituisce soldi Autore Ornella De Bellis Articolo pubblicato il giorno 25 ottobre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 8 luglio 2016 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - eredità successione e donazioni - domande e risposte .

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai utilizzare le tue credenziali Facebook oppure accedere velocemente come utente anonimo.
» accesso con Facebook
» accesso rapido anonimo (test antispam)

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca