La quota prelevata con un eventuale pignoramento ammonta a 190 euro

Il suo quinto di un eventuale pignoramento della busta paga ammonta a 190 euro: il datore di lavoro può trattenere la somma solo dopo la notifica di un atto di precetto e dopo essere stato sentito dal giudice per le esecuzioni che stabilisce l'entità del pignoramento e verifica che siano rispettati i limiti di pignorabilità.

Questo se si tratta di escussione coattiva di crediti ordinari (banche, finanziarie, privati). Nel caso in cui ad agire è Equitalia, le cose cambiano e non si passa per il giudice se non in seguito ad opposizione presentata dal debitore.

10 ottobre 2012 · Ludmilla Karadzic

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca