La Corte Costituzionale si è già espressa sulla legittimità del pignoramento integrale delle provvigioni

Indice dei contenuti dell'articolo

Stiamo parlando, naturalmente, non di uno stipendio fisso mensile (che pure può essere corrisposto ad un agente assicurativo), ma di provvigioni ovvero di compensi variabili, commisurati percentualmente alle prestazioni rese dall’agente assicurativo in qualità di lavoratore autonomo dotato di partita IVA.

Le indico i riferimenti di una sentenza della Corte Costituzionale (la numero 381 pronunciata il 5 novembre 2007) che purtroppo non le farà piacere leggere, così come e me dispiace citarla.

Il giudice dell’esecuzione aveva sollevato questione di legittimità costituzionale in merito al diverso trattamento di pignorabilità degli stipendi erogati ai dipendenti pubblici e privati rispetto ai compensi corrisposti ad un lavoratore autonomo, almeno quando questi costituiscono l’unica fonte di reddito.

La mancata previsione del limite del quinto per il pignoramento del compenso dovuto ad un lavoratore autonomo, nel caso in cui questo costituisse la sua unica fonte di reddito, sembrava al remittente costituire un trattamento ingiustificatamente più sfavorevole rispetto a quanto stabilito per gli altri lavoratori dipendenti, in contrasto con l’articolo 3 della Costituzione.

Al giudice dell’esecuzione si era rivolto un agente di commercio, il quale si era visto pignorare le provvigioni ad opera del concessionario del servizio di riscossione.

La Consulta decise, in quella occasione, che le questioni di legittimità costituzionale sollevate erano da ritenersi inammissibili.

11 Ottobre 2012 · Eleonora Figliolia

Indice dei contenuti dell'articolo




Condividi il post e dona


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!


Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su la corte costituzionale si è già espressa sulla legittimità del pignoramento integrale delle provvigioni. Clicca qui.

Stai leggendo La Corte Costituzionale si è già espressa sulla legittimità del pignoramento integrale delle provvigioni Autore Eleonora Figliolia Articolo pubblicato il giorno 11 Ottobre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 8 Dicembre 2018 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - eredità successione e donazioni - domande e risposte

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)