Pignoramento presso terzi e opposizone: come fare?

Pignoramento presso terzi notificato

Mi è stato notificato atto di pignoramento presso terzi (a due Comuni) derivante da due cartelle di pagamento notificate il 12/04/2012 per tributi.

Ora le cartelle sono state impugnate davanti la commissione tributaria la quale ha disposto la sospensione dell’esecutorietà, ma con provvedimento (12/07/2012) successivo al pignoramento (10/07/2012).

Come posso procedere per ottenere la sospensione dell’esecuzione? Devo presentare ricorso alla commissione tributaria o fare opposizione all’esecuzione avanti il giudice ordinario?

In questo secondo caso con citazione?

Presentare ricorso alla competente Commissione Tributaria Provinciale entro 60 giorni dalla notifica del pignoramento presso terzi

Può presentare ricorso alla competente Commissione Tributaria Provinciale entro 60 giorni dalla notifica del pignoramento presso terzi, contestando l’insussistenza del diritto a procedere in via esecutiva per fatti sopravvenuti alla formazione delle due cartelle esattoriali, ovvero, in conseguenza alla sospensione dell’esecutività dei due titoli disposta dalla stessa CTP con provvedimento del 12 luglio u.s..

21 Settembre 2012 · Rosaria Proietti

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Opposizione al pignoramento presso terzi per crediti di natura tributaria - Giudice competente
La domanda: per debiti di natura tributaria, qual è il giudice competente sull'opposizione al pignoramento presso terzi del debitore? La giurisdizione tributaria si estende fino all'impugnazione degli atti prodromici all'esecuzione, quali la cartella esattoriale e l'avviso di mora, ma si arresta davanti alle controversie riguardanti l'esecuzione forzata, per le quali la giurisdizione spetta al giudice ordinario. In pratica, appartengono alla giurisdizione tributaria tutte le controversie aventi ad oggetto i tributi di ogni genere e specie comunque denominati, compresi quelli regionali, provinciali e comunali e il contributo per il Servizio sanitario nazionale, nonché le sovrimposte e le addizionali, le sanzioni amministrative ...

Equitalia e pignoramento presso terzi » Ecco la procedura
Ecco come l'agente per la riscossione dei tributi, come ad esempio equitalia, provvede ad effettuare il pignoramento presso terzi: tutte le possibili soluzioni e la procedura all'interno dell'articolo. Uno degli strumenti di riscossione dei credito sempre più frequentemente utilizzato da Equitalia è il famigerato pignoramento presso terzi ossia. Parliamo, appunto, di quel tipo di riscossione con cui viene pignorato il conto in banca oppure un quinto di stipendio o pensione. Ma perchè questa prassi è così consueta? Innanzitutto si tratta di una procedura molto agevole perché ad Equitalia è consentito di evitare l'udienza di assegnazione delle somme davanti al giudice, ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su pignoramento presso terzi e opposizone: come fare?. Clicca qui.

Stai leggendo Pignoramento presso terzi e opposizone: come fare? Autore Rosaria Proietti Articolo pubblicato il giorno 21 Settembre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 18 Dicembre 2016 Classificato nella categoria cartelle esattoriali - domande e risposte

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)