Indice del post pignoramento presso terzi » approfondimenti sulla nuova procedura

Tra le disposizioni processuali della legge di Stabilità per il 2013, ci sono in evidenza le nuove norme dedicate all'esecuzione forzata ed in particolare quelle che trattano il pignoramento presso terzi. Ed infatti, la legge di Stabilità modifica la disciplina del pignoramento presso terzi intervenendo sull’articolo 543 (relativo alla forma del pignoramento) e sugli articoli 548 e 549 codice di procedura civile (relativi alla mancata o contestata dichiarazione del terzo) con lo scopo di rendere residuale la necessità dell'instaurazione del giudizio di merito sull’esistenza del credito pignorato e, comunque, semplificandone l’attività istruttoria e decisoria. Prima di vedere come è [ ... leggi tutto » ]

Nella nuova versione voluta dalla legge di Stabilità, la disciplina, distingue due ipotesi. La prima è ipotesi quella della mancata dichiarazione del terzo (articolo 548 codice di procedura civile), mentre la seconda è quella relativa alla dichiarazione del terzo contestata dal creditore procedente (articolo 549 codice di procedura civile) Iniziamo, dalla prima ipotesi in cui il terzo non rende la dichiarazione alla quale era stato invitato. In questo caso, dobbiamo distinguere due sotto-ipotesi. La prima sotto-ipotesi ricorre quando il pignoramento riguarda i crediti di cui all'articolo 545, terzo e quarto comma: in questo caso se il debitore non si [ ... leggi tutto » ]

Il meccanismo della non contestazione ha come effetto principale quello di non rendere necessario il giudizio di accertamento dell'obbligo del terzo quando questo non rende la dichiarazione richiesta. Ma quali sono gli effetti della non contestazione? La disposizione utilizza quest’espressione sulla quale è bene soffermarsi: il credito pignorato, nei termini indicati dal creditore, si considera non contestato. Occorre soffermarsi perché la parte in cui si limita l’effetto della non contestazione ai termini indicati dal creditore a primissima impressione potrebbe prestarsi a due letture diverse. La prima lettura potrebbe essere che la non contestazione produrrà i suoi effetti soltanto se [ ... leggi tutto » ]

Alla luce delle nuove disposizioni e, in particolare, in considerazione degli effetti della mancata dichiarazione come previsti dall'articolo 548 codice di procedura civile sarebbe stato opportuno (se non addirittura necessario) integrare l’articolo 543 codice di procedura civile, comma 2, numero 4) prevedendo l’obbligo per il creditore procedente di avvertire il terzo delle conseguenze derivanti dalla mancata risposta. Una dimenticanza legislativa che, precauzionalmente, sarà bene superare nella prassi inserendo comunque quell’avvertenza [ ... leggi tutto » ]

Le nuove disposizioni di cui al comma 20 dell'articolo 1 della legge di Stabilità (e, quindi, anche le modifiche degli articoli 548 e 549 codice di procedura civile) si applicano ai procedimenti di espropriazione presso terzi inizia [ ... leggi tutto » ]

3 luglio 2013 · Andrea Ricciardi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Pignoramento presso terzi » Ecco cosa cambia con la riforma della giustizia
Con la riforma della giustizia, sono state attuate nuove disposizioni relative al pignoramento presso terzi: ecco cosa cambia in materia di foro competente e dichiarazione del terzo. Come accennato nell'incipit, grazie alla riforma giustizia, sono state modificate le norme relative al pignoramento presso terzi e, più precisamente, quelle riferite alla ...
Pignoramento presso terzi - A cosa va incontro il terzo che rende dichiarazione reticente
il pignoramento presso terzi costituisce una fattispecie complessa, la quale si perfeziona con la dichiarazione positiva del terzo, fornendo essa al giudice dell'esecuzione le informazioni necessarie per provvederne all'assegnazione al pignorante. Infatti, nella procedura esecutiva presso terzi, l'accertamento dell'appartenenza del credito deve poggiare sulla dichiarazione con la quale il terzo ...
Il pignoramento presso terzi secondo la legge
Secondo la legge possono essere pignorati i crediti del debitore verso terzi. Crediti del debitore possono essere stipendi, pensioni, crediti bancari (conto corrente), utili aziendali del libero professionista, provvigioni. Possono essere pignorate anche cose del debitore che sono conservate o utilizzate da terzi. Il principio è che i crediti possono ...
Equitalia e pignoramento presso terzi » Ecco la procedura
Ecco come l'agente per la riscossione dei tributi, come ad esempio equitalia, provvede ad effettuare il pignoramento presso terzi: tutte le possibili soluzioni e la procedura all'interno dell'articolo. Uno degli strumenti di riscossione dei credito sempre più frequentemente utilizzato da Equitalia è il famigerato pignoramento presso terzi ossia. Parliamo, appunto, ...
Equitalia » Nuove regole per il pignoramento presso terzi
Nuove disposizioni per quanto riguarda il pignoramento presso terzi effettuato da equitalia: l'ordine di pagamento a terzi può valere per tutti i crediti. Il pignoramento presso terzi è, ormai, uno strumento sempre più utilizzato da parte di Equitalia. Parliamo, appunto, dell'ordine di pagamento che l'agente della riscossione rivolge direttamente al ...

Spunti di discussione dal forum

Comunicazioni pignoramento presso terzi
Ho ricevuto l'atto di pignoramento presso terzi presso poste italiane: iIl creditore (tramite avvocato) ha invitato Poste Italiane a fornire una dichiarazione indicante i beni da me posseduti entro 10 giorni dalla notifica dell'atto. Vorrei sapere se la dichiarazione è stata veramente fornita, se il contenuto di tale dichiarazione verrà…
Pignoramento di fatture presso terzi da parte di Equitalia [2]
In riferimento a questa discussione, sembra acclarato che è pignorabile da parte di Equitalia una fattura del debitore comprendente compensi da destinare a terzi; tuttavia, il giudice “potrà assegnare al creditore procedente la sola parte spettante al suo debitore, facendo salvi i diritti e le somme destinate ad altri soggetti”,…
Pignoramento tfr
Vorrei porre un'altra domanda: il pignoramento presso terzi (in questo caso il mio datore di lavoro) del Tfr si effettua sempre per un quinto, o il creditore procedente si può soddisfare sull'intero importo del Tfr? Per esempio: se il mio debito è di 50 mila euro e il mio Tfr…
Pignoramento presso terzi per multe non pagate – Ma c’è qualcosa che non torna
In data 03/11/2015 veniva notificato a mezzo posta certificata alla mia Azienda (il terzo) dove sono assunto da poco tempo con contratto indeterminato a part-time, un Atto di Pignoramento verso Terzi a causa di multe auto, pregresse ed insolute. In data 23/11/15 (oggi) mi viene notificata a mezzo Raccomandata A.R.…
Quale procedura seguire per la cessione da parte del creditore del quinto pignorato di una pensione?
Si pone la seguente questione: il creditore che ha ottenuto sequestro del quinto in via giudiziale può cedere o donare a un terzo il proprio credito? Se si, nel caso di prestazione pensionistica erogata dall'inps, quale procedura dovrebbe mettere in atto il creditore per attuare il proprio diritto?

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post pignoramento presso terzi » approfondimenti sulla nuova procedura. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Pignoramento presso terzi » Approfondimenti sulla nuova procedura Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 3 luglio 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 19 settembre 2017 Classificato nella categoria nozioni generali sul pignoramento Inserito nella sezione pignoramento.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca

Domande?