Pignoramento presso la residenza del debitore – se il valore dei beni pignorati non copre il debito

Se i mobili non coprono l'intero debito il pignoramento mobiliare non va a buon fine?

Il creditore, tramite decreto ingiuntivo e precetto, può chiedere all'ufficiale giudiziario di eseguire un pignoramento presso la residenza del debitore.

Non rileva che il valore dei mobili non copra l'intero debito.

Il ricavato del pignoramento verrà defalcato dall'importo a debito.

Aggiungendovi però le spese sostenute ed anticipate dal creditore per la custodia e la vendita all'asta.

Insomma, se il valore del pignoramento non è sufficiente a coprire il debito, il debitore rischia di rimanere senza mobili e con il debito aumentato.

Per fare una domanda agli esperti vai al forum

1 settembre 2013 · Simone di Saintjust

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Pignoramento beni » Che succede quando il valore è superiore al debito
In tema di pignoramento, il creditore ha la possibilità di agire sui beni di proprietà del debitore anche se il loro valore è superiore a quello del credito vantato. La normativa vigente, infatti, consente al creditore di effettuare il pignoramento di beni del valore pari all'importo del proprio credito, aumentato ...
Pignoramento presso la residenza del debitore ospite della famiglia
È quanto affermato dalla Corte di cassazione che, con sentenza numero 7222 del 30.03.2011, ha confermato la decisione della Corte d'Appello di Milano che, allineandosi alla pronuncia di primo grado, ha annullato un pignoramento dell'immobile e degli arredi pertinenziali a carico di un debitore che, pur risiedendo lì, non era ...
La presunzione legale di proprietà nel pignoramento presso la residenza del debitore
Nel “pignoramento mobiliare” presso il debitore  opera una “presunzione legale di appartenenza (o proprietà)” dei beni mobili presenti nella sua “casa” (o azienda o altro luogo a lui appartenente). Come sappiamo il pignoramento mobiliare è l'atto con cui si inizia l'espropriazione forzata che segue l'esistenza, e la notifica, di un ...
Pignoramento presso la residenza del debitore – beni non pignorabili
L'articolo 514 del codice di procedura civile prevede una lista di beni di prima necessità non pignorabili: 1) le cose sacre e quelle che servono all'esercizio del culto; 2) l'anello nuziale, i vestiti, la biancheria, i letti, i tavoli per la consumazione dei pasti con le relative sedie, gli armadi ...
Equitalia e pignoramento presso la residenza del debitore » Una pratica sempre meno usata
Il pignoramento mobiliare presso la residenza del debitore, è difficilmente utilizzato da equitalia: vediamo i motivi. Coloro che vivono in un immobile in regime di affitto in comodato, e non possiedono altro che non i beni mobili che arredano l'appartamento, hanno poco da temere nei confronti di Equitalia. Ciò, perché, ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su pignoramento presso la residenza del debitore – se il valore dei beni pignorati non copre il debito. Clicca qui.

Stai leggendo Pignoramento presso la residenza del debitore – se il valore dei beni pignorati non copre il debito Autore Simone di Saintjust Articolo pubblicato il giorno 1 settembre 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 19 settembre 2017 Classificato nella categoria pignoramento presso residenza debitore - presunzione legale proprietà Inserito nella sezione pignoramento.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai utilizzare le tue credenziali Facebook oppure accedere velocemente come utente anonimo.
» accesso con Facebook
» accesso rapido anonimo (test antispam)
  • beppe666 16 febbraio 2013 at 15:02

    Salve simone mi e’ stato recapitato un atto di precetto in cui mi si intima di pagare la somma di 88000 da unicredit non essendo soddisfatta (alla quale ho chiesto il mutuo per la casa)mi dice entro 10 giorni pena l’esecuzione forzata ai sensi di legge.
    Ora mi e’ stata gia’ pignorata la casa e venduta all’asta per 25000 sempre da unicredit.,sono precario con un contratto di un mese vivo in affitto mia moglie non lavora ho una macchina di 9anni conto a zero due tv un pc stipendio di 1100 euro al mese a stento riesco a pagarmi le bollette affitto e arrivare a fine mese , faccio 50km al giorno per andare a lavorare per cui la macchina mi serve cosa possono pignorarmi?come mi devo comportarmi davanti a questo precetto?e cosa devo aspettarmi ?grazie

    • Annapaola Ferri 16 febbraio 2013 at 15:12

      Ciao Beppe. Simone me lo hanno pignorato … Ci sono solo o, Annapaola, e ti ho appena risposto qui.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca