Il pignoramento presso la residenza del debitore è l'ultimo dei problemi

Quello dell'eventuale pignoramento dei mobili della casa in cui lei è ospitato mi sembra essere l'ultimo dei problemi.

Si risolve stipulando con l'ospite un contratto di comodato che bisogna registrare all'Agenzia delle Entrate. Se cerca nel forum vi trova approfondimenti sul tema.

Tuttavia, non credo che Equitalia procederà in tal senso. Piuttosto pignorerà il 20% del suo stipendio netto rivolgendosi direttamente al datore di lavoro.

Potrebbe allora valutare la possibilità di sospendere anche gli altri pagamenti, se ritiene di non poter sostenere il carico delle rate mensili.

Alla fine, si vedrà pignorato al massimo il 20% per i debiti con Equitalia (dipende dall'entità dello stipendio da lei percepito) ed un altro 20% per i debiti assunti con tutti gli altri creditori.

15 ottobre 2012 · Gennaro Andele

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca