Pignoramento per noleggio auto non pagato




» Vai all'indice dei contenuti dell'articolo completo



Nel mese di maggio ho preso a noleggio un’auto da un noleggiatore locale. Dopo una settimana, l’auto se la sono venuti a riprendere anticipatamente perchè sono venuti a conoscenza della mia situazione debitoria.

Successivamente mi hanno inviato la fattura di 512 euro che purtroppo non ho potuto saldare anche perchè l’auto l’ho tenuta una settimana e non un mese!

Ieri mi è arrivata una lettera dell’avvocato del noleggiatore che mi intima a pagare (512 + 150 spese e interessi legali) entro 8 giorni o procederanno con vie giudiziarie e pignoramenti.

Mi è stato detto da un amico che è solo una minaccia in quanto eventuali azioni giudiziarie nei miei confronti gli costerebbero molto di più del debito.

Vorrei gentilmente un parere più competente.



» Vai all'indice dei contenuti dell'articolo completo


21 Novembre 2012 · Marzia Ciunfrini




Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su pignoramento per noleggio auto non pagato. Clicca qui.

Stai leggendo Pignoramento per noleggio auto non pagato Autore Marzia Ciunfrini Articolo pubblicato il giorno 21 Novembre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 19 Giugno 2016 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - eredità successione e donazioni - domande e risposte

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)

  • Anonimo 5 Dicembre 2020 at 01:47

    sto subendo un decreto ingiuntivo di €3.500 per mancato pagamento di tre fatture di noleggio auto a lungo termine di € 610 cad. per un totale di €1.830.
    Il contratto di noleggio prevedeva una quota mensile pari a € 450 più IVA, per quanto il noleggiatore emetteva fatture da € 500 più IVA. Al quinto mese il noleggiatore si è venuto a riprendere l’auto per quanto il contratto prevedeva 12 mesi di noleggio.
    Visto l’eccesso delle spese legali e gli interessi moratori rispetto all’importo iniziale, dato che gli importi delle fatture sono maggiori rispetto a quanto previsto in contratto, visto che il noleggiatore si è ripreso l’auto dopo cinque mesi, quindi sette mesi prima previsti dall’arco temporale contrattuale, sono a chiedere se ci sono gli estremi per oppormi al decreto?
    Grazie

    • Simone di Saintjust 5 Dicembre 2020 at 04:53

      Se ha scelto di non pagare (integralmente o parzialmente) gli importi previsti, che sono sempre al netto IVA, se ha deciso di non corrispondere in ritardo la somma pretesa dal noleggiatore eccependo che le spese legali e gli interessi moratori non erano dovuti, senza contestare nel merito e formalmente, la pretesa, è inutile opporsi al decreto ingiuntivo.