Pignoramento mobili della famiglia di residenza

C'è un escamotage per evitare pignoramento dei beni mobili non di mia proprietà dove ho la residenza?

Ho commesso un piccolo reato (una cavolata reato di ufficio) che ancora deve andare in giudizio, sono ancora all'inizio.

Il problema è che conoscendo la persona offesa questa mi chiederà un risarcimento in euro.

Adesso il mio problema è che a questa persona non gli voglio dare neanche 1€ perchè mi a fregato, come si dice cornuto e mazziato.

Ho letto su internet chè nel caso arrivi l'ufficiale giudiziario possono pignorare i beni mobili di proprietà del miei genitori visto che non possono dimostrare tramite ricevute o fatture che li hanno acquistato loro e non voglio che ci vanno di mezzo l'oro.

C'è scritto su internet fino a prova contraria i beni mobili sono di mia proprietà.

Adesso vorrei sapere c'è un escamotage per evitare pignoramento dei beni mobili non di mia proprietà dove ho la residenza?

Comodato d'uso per evitare il pignoramento

Strano che su internet non ci sia scritto come fare. Comunque, il proprietario o il titolare del contratto di affitto della casa in cui lei risiede deve sottoscrivere con lei un contratto di comodato per riservarle l'utilizzo di una stanza, ad esempio, e quello dei mobili in essa allocati, oltre alla condivisione dei servizi igienici.

Il contatto va redatto sui moduli disponibili presso l'Agenzia delle Entrate e presso l'agenzia registrato.

3 ottobre 2012 · Ludmilla Karadzic

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Pignoramento presso la residenza del debitore – precauzioni
Per l'Ufficiale Giudiziario, tutto quanto presente nell'appartamento in cui risiede il debitore è pignorabile, a meno che l'effettivo proprietario non riesca a produrre fattura nominativa dell'acquisto del singolo bene. Per risolvere il problema esistono diverse soluzioni. Una soluzione potrebbe consistere nella sottoscrizione di un contratto di locazione dell'appartamento ammobiliato (con ...
Pignoramento dei beni mobili in comodato all'inquilino
Contratto di comodato e debiti dell'affittuario: esiste la possibilità che un ufficiale giudiziario effettui il pignoramento dei beni dell'inquilino, anche se sono di proprietà del padrone di casa? La normativa vigente, avvalorata da giurisprudenza consolidata, ritiene che il creditore possa tranquillamente procedere ad un pignoramento mobiliare anche quando i beni ...
Valenza giuridica di un contratto di comodato dei beni presenti presso la residenza del debitore in caso di pignoramento
In occasione di un pignoramento presso la propria residenza, il debitore esibisce all'ufficiale giudiziario un contratto di comodato, registrato in data anteriore al pignoramento, dal quale risulta che tutti i beni mobili, ivi presenti, appartengono ad un terzo. L'ufficiale giudiziario, alla luce della sentenza della Corte di Cassazione numero 23625 ...
Equitalia e pignoramento presso la residenza del debitore » Una pratica sempre meno usata
Il pignoramento mobiliare presso la residenza del debitore, è difficilmente utilizzato da equitalia: vediamo i motivi. Coloro che vivono in un immobile in regime di affitto in comodato, e non possiedono altro che non i beni mobili che arredano l'appartamento, hanno poco da temere nei confronti di Equitalia. Ciò, perché, ...
Pignoramento presso la residenza del debitore ospite della famiglia
È quanto affermato dalla Corte di cassazione che, con sentenza numero 7222 del 30.03.2011, ha confermato la decisione della Corte d'Appello di Milano che, allineandosi alla pronuncia di primo grado, ha annullato un pignoramento dell'immobile e degli arredi pertinenziali a carico di un debitore che, pur risiedendo lì, non era ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su pignoramento mobili della famiglia di residenza. Clicca qui.

Stai leggendo Pignoramento mobili della famiglia di residenza Autore Ludmilla Karadzic Articolo pubblicato il giorno 3 ottobre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 30 aprile 2017 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - eredità successione e donazioni - domande e risposte .

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca