Il pignoramento dei sussidi di sostentamento

Il pignoramento dei crediti aventi per oggetto sussidi di grazia o di sostentamento a persone comprese nell'elenco dei poveri nonché dei sussidi dovuti per maternità o funerali da casse di assicurazione, da enti di assistenza o da istituti di beneficenza, è invece regolato dal secondo comma dell'articolo 545 codice di procedura civile che ne sancisce l'impignorabilità assoluta.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

  • stefy1471 24 giugno 2014 at 10:00

    Vorrei sapere se una persona con debiti vs. Equitalia, a rischio pignoramento, può affittare regolarmente a terzi un locale garage, in tal caso l’affittuario rischia qualcosa?
    Mi spiego meglio: l’ufficiale giudiziario può entrare nel suddetto locale e pignorare il materiale di proprietà dell’affittuario?
    Non credo sia possibile, ma chiedo vs. urgente aiuto in merito all’argomento.

    • Ludmilla Karadzic 24 giugno 2014 at 10:08

      No, l’ufficiale giudiziario non può introdursi nell’appartamento di proprietà del debitore se c’è in corso un contratto di locazione regolarmente registrato all’Agenzia delle Entrate.

      Tuttavia, l’ufficiale giudiziario può, per portare a termine l’azione esecutiva di pignoramento presso terzi promossa da Equitalia, ingiungere al conduttore di consegnare a lui il canone di locazione dovuto al locatore debitore.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca