Inefficacia del pignoramento ed illusione del debitore




» Vai all'indice dei contenuti dell'articolo completo



La dichiarazione di inefficacia del pignoramento e di estinzione del processo esecutivo, ai sensi dell’articolo 630 codice di procedura civile non deve creare eccessive illusioni nel debitore pignorato.

Peraltro lo stesso articolo del codice di procedura civile prevede la possibilità di reclamo contro l’ordinanza che dichiara l’estinzione dell’azione esecutiva. Il creditore pignoratizio potrebbe chiedere ed ottenere una proroga dei termini per l’integrazione della documentazione non ancora presentata.

Non si tratta, comunque, di una declaratoria sulla definitiva inefficacia del pignoramento nel suo complesso, stante la possibilità per la parte di procedere comunque ad una nuova trascrizione del pignoramento e ad una nuova azione esecutiva.

Quello che l’ha coinvolta non è un caso infrequente, specie in tempi di crisi in cui i pignoramenti immobiliari da seguire sono sempre più numerosi. E può capitare che qualche scadenza sfugga.



» Vai all'indice dei contenuti dell'articolo completo


15 Ottobre 2012 · Andrea Ricciardi




Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su inefficacia del pignoramento ed illusione del debitore. Clicca qui.

Stai leggendo Inefficacia del pignoramento ed illusione del debitore Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 15 Ottobre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 19 Giugno 2016 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - eredità successione e donazioni - domande e risposte

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)