Pignoramento per disoccupato invalido civile presso residenza altrui

Possibilità di pignoramento presso residenza altrui

Sono debitore di circa 10 mila euro, ho lasciato la mia città perchè non potevo pagare più l'affitto e sono ancora disoccupato da circa 3 anni.

Sono venuto al nord a casa di un amico che gentilmente mi ospita con il quale non ho nessun legame di parentela.

Sono inoltre invalido civile al 100%.

Oggi è venuto un signore a chiedere i soldi e facendomi un'offerta che io non ho potuto accettare perchè sempre senza lavoro.

E' stato molto indisponente quindi l'ho fatto uscire di casa lui mi ha minacciato dicendomi che ci vedremo in tribunale.

Per cortesia vorrei sapere se la persona che mi ospita rischia qualcosa.   La casa è sua ed anche tutti i mobili sono suoi...

Esempio: Pignoramento? Come mi devo comportare? Cosa rischio? E come faccio a pagare se sono sempre disoccupato?

L'unica entrata che ho è di Euro 267,00 (pensione di invalidità) che ovviamente percepisco solo e soltanto perchè non lavoro.

Opzioni di pignoramento - I beni che potranno essere aggrediti

La sua pensione di invadilità non è pignorabile perché inferiore al cosiddetto "minimo vitale", attualmente quantificato intorno ai 500 euro.

Nelle sue condizioni di debitore si trova quasi in una botte di ferro. Scrivo quasi perché il creditore potrebbe presentare un ricorso per decreto ingiuntivo ed avviare un pignoramento presso la sua attuale residenza.

Si tratterebbe tuttavia di un comportamento emotivo e non razionale. Le spese da affrontare per pignorare i beni presenti nella casa in cui il debitore è residente non giustificano quasi mai il ricorso ad una siffatta tipologia di azione esecutiva.

Ma tant'è. Il recente scambio di battute da lei avuto con l'agente esattoriale esterno potrebbe dare il via anche ad una simile evenienza.

Nel "pignoramento mobiliare" presso il debitore opera una “presunzione legale di appartenenza (o proprietà)” dei beni mobili presenti nella sua “casa” (o azienda o altro luogo a lui appartenente).

Per ovviare al problema deve stipulare con l'effettivo proprietario dei beni pignorabili presenti in casa, un contratto di comodato gratuito e registrarlo all'Agenzia delle Entrate.

La registrazione di un atto privato può essere effettuata in qualsiasi ufficio dell'Agenzia (quindi non nell'ufficio di competenza territoriale rispetto al proprio domicilio fiscale), scelto tenendo presente solo la propria comodità, ma è importante recarvisi avendo già con sé:

  1. l'originale e la fotocopia dell'atto da registrare,
  2. marche da bollo da 10,33 euro da applicare su originali e copie ogni quattro facciate scritte e comunque ogni 100 righe
  3. attestato di versamento mod. F23 in originale;
  4. il prestampato per la richiesta di registrazione (md. 69) che trova presso gli uffici dell'Agenzia delle Entrate o qui.

24 ottobre 2012 · Ornella De Bellis

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Contenuti correlati

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Equitalia e pignoramento presso la residenza del debitore » Una pratica sempre meno usata
Il pignoramento mobiliare presso la residenza del debitore, è difficilmente utilizzato da equitalia: vediamo i motivi. Coloro che vivono in un immobile in regime di affitto in comodato, e non possiedono altro che non i beni mobili che arredano l'appartamento, hanno poco da temere nei confronti di Equitalia. Ciò, perché, ...
Valenza giuridica di un contratto di comodato dei beni presenti presso la residenza del debitore in caso di pignoramento
In occasione di un pignoramento presso la propria residenza, il debitore esibisce all'ufficiale giudiziario un contratto di comodato, registrato in data anteriore al pignoramento, dal quale risulta che tutti i beni mobili, ivi presenti, appartengono ad un terzo. L'ufficiale giudiziario, alla luce della sentenza della Corte di Cassazione numero 23625 ...
Pignoramento presso la residenza del debitore – precauzioni
Per l'Ufficiale Giudiziario, tutto quanto presente nell'appartamento in cui risiede il debitore è pignorabile, a meno che l'effettivo proprietario non riesca a produrre fattura nominativa dell'acquisto del singolo bene. Per risolvere il problema esistono diverse soluzioni. Una soluzione potrebbe consistere nella sottoscrizione di un contratto di locazione dell'appartamento ammobiliato (con ...
Pignoramento presso la residenza del debitore ospite della famiglia
È quanto affermato dalla Corte di cassazione che, con sentenza numero 7222 del 30.03.2011, ha confermato la decisione della Corte d'Appello di Milano che, allineandosi alla pronuncia di primo grado, ha annullato un pignoramento dell'immobile e degli arredi pertinenziali a carico di un debitore che, pur risiedendo lì, non era ...
Opposizione a pignoramento esattoriale presso residenza o azienda del debitore
Il terzo che pretende avere la proprietà o altro diritto reale sui beni pignorati dal concessionario della riscossione può proporre opposizione con ricorso al giudice dell'esecuzione, prima che sia disposta la vendita o l'assegnazione dei beni, ovvero, prima della data fissata per il primo incanto. L'opposizione non può essere proposta ...

Spunti di discussione dal forum

Comodato d’uso dei mobili nella casa in affitto per evitare pignoramento presso la residenza del debitore
A causa della perdita di lavoro ho contratto un debito con una finanziaria di 10 mila euro: ora ho venduto casa che avevo e mi sono trasferito in altra città in previsione di iniziare ad anno nuovo un nuovo lavoro. Siccome con la finanziaria sono indietro da un anno con…
Pignoramento beni presso residenza debitore in caso di sua irreperibilità
Mio fratello ha contratto un debito con il proprietario di una casa presso il quale era affittuario un anno fa. Al momento mio fratello vive all'estero (ne ignoriamo il luogo), tuttavia risulta ancora residente in casa nostra. Qualche giorno fa è arrivato un atto di precetto col quale il proprietario…
Comodato d’uso mobili per evitare pignoramento presso residenza o domicilio del debitore
Ho diversi debiti verso Equitalia e finanziarie, ho appena cambiato casa lasciando la residenza per il momento nella casa precedente. Nella casa dove risiedo attualmente con i miei due figli è in affitto ed il contratto è intestato a me, tutti i mobili me li ha dati/comprati mia mamma, come…
Possibile pignoramento presso la residenza del debitore – Come evitare lo stress ai genitori con cui il debitore convive?
Anni fa fui seguito da un avvocato d'ufficio per un procedimento penale: tutto si è concluso, questo avvocato non si è mai più fatto sentire, non mi ha mai mandato comunicazione del suo compenso, tanto che mi ero pure dimenticato della cosa, fino a che nei giorni scorsi mi è…
Come funziona il pignoramento di beni mobili non registrati (oggetti di casa)?
Coniugato, in regime di separazione dei beni, residente a indirizzo /città diversi dalla moglie, non separato legalmente. Come può il creditore dimostrare che il centro di interessi del debitore sarebbe il domicilio della moglie e non il luogo di residenza? Può il creditore attivare il pignoramento al domicilio del coniuge…

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su pignoramento per disoccupato invalido civile presso residenza altrui. Clicca qui.

Stai leggendo Pignoramento per disoccupato invalido civile presso residenza altrui Autore Ornella De Bellis Articolo pubblicato il giorno 24 ottobre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 6 settembre 2017 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - domande e risposte .

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info