Pignoramento conto corrente per elevato debito con Equitalia

Pignoramento conto cointestato con figlia

Io ho un conto cointestato con mia figlia che è inoccupata e vive a casa con me e mia moglie. Ho un elevatissimo debito nei confronti di equitalia che non riuscirò mai a pagare, poichè percepisco il solo assegno sociale (che viene accreditato sul conto corrente).

E' possibile che il conto corrente mi venga pignorato per via del mio debito?

Se mia figlia apre un altro conto corrente intestato solo a lei, è anche lei soggetta ad eventuale pignoramento?

Pignoramento conto cointestato - Molto probabile

Il pignoramento del conto cointestato è quasi certo.
In questi casi, va aperto un conto corrente intestato solo a sua figlia. Su tale conto corrente lei può farsi delegare ad operare.

L'assegno sociale, una volta accreditato sul suo conto corrente, va spostato su quello della figlia. Malissimo che vada, Equitalia pignora solo l'ultimo accredito.

Da ricordare che la procedura di riscossione coattiva esattoriale (Equitalia) non prevede altre notifiche dopo quella della cartella esattoriale e dopo l'invio dell'intimazione al pagamento.

Sua figlia risponderà dei debiti del genitore solo dopo la morte di quest'ultimo, qualora non procedesse alla rinuncia dell'eredità.

25 ottobre 2012 · Genny Manfredi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su pignoramento conto corrente per elevato debito con equitalia. Clicca qui.

Stai leggendo Pignoramento conto corrente per elevato debito con Equitalia Autore Genny Manfredi Articolo pubblicato il giorno 25 ottobre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria cartelle esattoriali - domande e risposte del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare questo link. Ma puoi anche commentare o porre una domanda con le tue credenziali Facebook, Twitter, o Google+.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca