Indice del post pignoramento dopo atto di precetto e comportamento del creditore

Vorrei sapere come si deve comportare un creditore che si reca nella abitazione del debitore con l'ufficiale giudiziario per eseguire un pignoramento dopo atto di precetto. Perché oggi ho avuto la visita, attesa, dell'ufficiale giudiziario per un pignoramento mobiliare presso la mia abitazione. L'ufficiale giudiziario era accompagnato dal creditore, il quale, non trovando niente da pignorare causa lista dei beni in comodato d'uso regolarmente registrata, si e' messo a cercare negli armadi, cassetti, anche quelli di mia moglie estranea al mio debito, ha preso una mia scala ed e' salito per guardare sopra all'armadio della camera, e'andato in bagno [ ... leggi tutto » ]

Il creditore procedente ha la facoltà di assistere personalmente alle operazioni, a proprie spese e con l'assistenza di un difensore o di un proprio esperto (uno stimatore, ad esempio). Può assistere, ma non condurre personalmente le operazioni di pignoramento né perquisire persone, ispezionare locali, rovistare in armadi e cassetti. Dubito che quanto accaduto possa costituire materia per un ricorso al giudice delle esecuzioni. Piuttosto avrebbe dovuto sollevare la questione all'ufficiale giudiziario nel corso del pignoramento. Se soggetti terzi hanno assistito alle perquisizioni, può p [ ... leggi tutto » ]

23 novembre 2012 · Marzia Ciunfrini

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Notifica del precetto - nulla e non sanabile se non viene rispettata rigorosamente la procedura
La notifica dell'atto di precetto deve rispettare l'ordine dei luoghi fissato dalla legge a pena di nullità. La notifica deve essere effettuata nel comune di residenza del destinatario: di norma la residenza viene individuata basandosi sull'effettiva ed abituale presenza del soggetto in un determinato luogo, dal momento che l'iscrizione anagrafica ...
Efficacia del precetto - pignoramento infruttuoso e spese di esecuzione
Come in molti sanno, il precetto è l'atto a mezzo del quale il creditore manifesta la volontà di procedere ad esecuzione forzata in danno del debitore. L'atto di precetto è, quindi, prodromico all'avvio del procedimento di espropriazione e consiste nell'intimazione rivolta al debitore di adempiere l'obbligo risultante dal titolo ...
Pignoramento dei beni mobili in comodato all'inquilino
Contratto di comodato e debiti dell'affittuario: esiste la possibilità che un ufficiale giudiziario effettui il pignoramento dei beni dell'inquilino, anche se sono di proprietà del padrone di casa? La normativa vigente, avvalorata da giurisprudenza consolidata, ritiene che il creditore possa tranquillamente procedere ad un pignoramento mobiliare anche quando i beni ...
Pignoramento presso la residenza del debitore – se il valore dei beni pignorati non copre il debito
Se i mobili non coprono l'intero debito il pignoramento mobiliare non va a buon fine? Il creditore, tramite decreto ingiuntivo e precetto, può chiedere all'ufficiale giudiziario di eseguire un pignoramento presso la residenza del debitore. Non rileva che il valore dei mobili non copra l'intero debito. Il ricavato del pignoramento ...
Valenza giuridica di un contratto di comodato dei beni presenti presso la residenza del debitore in caso di pignoramento
In occasione di un pignoramento presso la propria residenza, il debitore esibisce all'ufficiale giudiziario un contratto di comodato, registrato in data anteriore al pignoramento, dal quale risulta che tutti i beni mobili, ivi presenti, appartengono ad un terzo. L'ufficiale giudiziario, alla luce della sentenza della Corte di Cassazione numero 23625 ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post pignoramento dopo atto di precetto e comportamento del creditore. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Pignoramento dopo atto di precetto e comportamento del creditore Autore Marzia Ciunfrini Articolo pubblicato il giorno 23 novembre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - eredità successione e donazioni - domande e risposte .

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca