Pignoramento quinto dello stipendio per un cattivo pagatore alle corde

Indice dei contenuti dell'articolo


Prestiti e pignoramento - l'euro mi ha distrutto

Purtroppo per gravi problemi famigliari e la separazione, ho fatto dei prestiti nel 1995 quado c’era la lira, poi con l’euro tutto è precipitato e non sono riuscita a far fronte ai vari pagamenti.

Cosi sono entrata nella lista dei protestati e dei cattivi pagatori con il pignoramento del 5° dello stipendio.

Il mio incubo è la casa pago 800 euro di affitto al mese. Adesso la vogliono vendere. Io vorrei acquistarla ma non posso chiedere un mutuo perché me lo rifiuterebbero.

Esiste qualche possibilità che anche chi è protestato e cattivo pagatore possa riuscire ad andare avanti senza finire nelle mani degli usurai?

Non è un controsenso? Lo stato vuole che si denunci l'usura, quando è proprio per le porte chiuse delle banche o enti che finiamo nelle loro mani?

Non mi concedono il mutuo perchè ho un quinto dello stipendio pignorato

Purtroppo la segnalazione SIC (centrale rischi) e nel RIP (Registro Informatico Protesti) e soprattutto la presenza di eventi pregiudizievoli (il pignoramento del quinto), rende per Lei impossibile l’accesso al credito.

Dovrebbe trovare una persona, un amico o un parente, che La aiuti e prenda il mutuo a nome Suo o le faccia da garante.

5 Novembre 2012 · Lilla De Angelis