Indice del post pignoramento di metà casa - potremo abitare l'altra metà?

Stiamo ristrutturando casa, qualora venisse pignorato il 50% dell'immobile del quale sono proprietario assieme a mia moglie in regime di separazione dei beni, potrei continuare la ristrutturazione e prenderne possesso? Non abbiamo dove andare a vivere e abbiamo figli minori. Nel caso in cui vi sia anche un pignoramento mobiliare, visto che tutti i mobili sono stati pagati da mia moglie circa 10 anni fa (oramai però non abbiamo più tutti gli scontrini o le ricevute), mentre io nel frattempo mi sono accollato tutte le spese di affitto e le bollette varie della casa in cui viviamo attualmente in [ ... leggi tutto » ]

Beni non pignorabili: L’articolo 514 del codice civile prevede una lista di beni di prima necessità non pignorabili: le cose sacre e quelle che servono all'esercizio del culto; l’anello nuziale, i vestiti, la biancheria, i letti, i tavoli per la consumazione dei pasti con le relative sedie, gli armadi guardaroba, i cassettoni, il frigorifero, le stufe ed i fornelli di cucina anche se a gas o elettrici, la lavatrice, gli utensili di casa e di cucina unitamente ad un mobile idoneo a contenerli, in quanto indispensabili al debitore ed alle persone della sua famiglia con lui conviventi; sono tuttavia [ ... leggi tutto » ]

Va innanzitutto premesso che tutti i beni mobili (arredi, elettrodomestici, complementi d'arredo, suppellettili, eccetera) che si trovano nella residenza, o nel luogo in cui il debitore vive, si presumono essere di proprietà del debitore. Si tratta di una presunzione iuris tantum che potrà essere vinta dal terzo che si assuma proprietario dei beni pignorati attraverso il rimedio dell'opposizione di terzo all'esecuzione (vedi articoli 619 seguenti codice di procedura civile), ferme le limitazioni alla prova testimoniale previste da questo particolare mezzo di opposizione (vedi articolo 621 codice di procedura civile). Questa presunzione opera nei riguardi di qualsiasi persona convivente con [ ... leggi tutto » ]

Il Giudice per le esecuzioni, su richiesta del creditore procedente, fissa un'udienza per decidere le modalità di espropriazione della quota, convocando i comproprietari del bene indiviso. Nell'udienza il Giudice può: a) fissare la vendita della quota indivisa; b)  procedere alla separazione della quota (se ne sussistono i presupposti e c'è accordo fra i comproprietari) e fissare la vendita del bene intero "ricavato"; c) disporre la divisione del bene intero. 1. Vendita della quota indivisa Unico vero modo di liquidazione del bene espropriato e,  metodo tendenzialmente seguito nella stragrande maggioranza dei casi. E’ pero’ sotto gli occhi di tutti gli operatori che [ ... leggi tutto » ]

15 ottobre 2012 · Genny Manfredi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Espropriazione e vendita di un bene indiviso
A seguito di istanza del creditore procedente il Giudice per le Esecuzioni  convoca le parti ivi compresi i comproprietari ad una udienza fissata allo scopo di decidere sulle modalità della esecuzione sulla quota. Nell'udienza il Giudice può: fissare la vendita della quota indivisa;  procedere alla separazione della quota (se ne ...
Pignoramento ed espropriazione dei beni indivisi (non in comunione) quando non tutti i comproprietari sono obbligati verso il creditore
Per bene indiviso si intende un bene in comproprietà fra più soggetti, in comunione legale con il coniuge o in comunione ereditaria, o sul quale gravano diritti reali espropriabili diversi dalla proprietà concessi a terzi quali l'usufrutto e il comodato d'uso. Il bene indiviso può essere pignorato anche quando non ...
Pignoramento ed espropriazione di un bene in comunione - non è ammissibile se la comunione comprende anche altri beni
La comunione di un bene fra n soggetti non è una comproprietà in cui ciascun compartecipante è titolare di una quota pari ad 1/n del bene. Si tratta, invece, di un istituto particolare (cosiddetto di tipo "germanico") senza quote. In sostanza, si può solo dire che tutti gli n soggetti ...
Pignoramento immobiliare per abitazione in comunione dei beni » Prassi tutele e consigli per il debitore
In tema di espropriazione e pignoramento immobiliare, quando un'abitazione in comproprietà tra marito e moglie viene ipotecata e messa all'asta la casa, come funziona la ripartizione della somma eccedente? Quali sono le tutele da seguire in questi casi e, ancora, i suggerimenti da attuare in tale fattispecie? Scopriamolo nel prosieguo ...
Pignoramento e comunione dei beni
Se siete sposati in regime di COMUNIONE LEGALE dei beni e ricevete un pignoramento (sia esecuzione ordinaria che esecuzione esattoriale - Equitalia) occorre distinguere vari casi:  il pignoramento è per l'intero immobile (1/1 dell'intera proprietà) ed il debito è stato contratto soltanto da uno dei due coniugi. Secondo l'orientamento prevalente ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post pignoramento di metà casa - potremo abitare l'altra metà?. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Pignoramento di metà casa - Potremo abitare l'altra metà? Autore Genny Manfredi Articolo pubblicato il giorno 15 ottobre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 10 giugno 2018 Classificato nella categoria pignoramento - domande e risposte .

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca