Pignoramento di un assegno divorzile possibile?

Il pignoramento di un assegno divorzile è possibile?

Il pignoramento di un assegno divorzile è possibile?

Vorrei un chiarimento, percepisco un assegno divorzile di €200 e un assegno di mantenimento per mio figlio di € 230, avendo un debito di circa € 6000,00. Dopo la causa,  mi chiedevo è possibile che mi pignorano l'assegno divorzile?

Al suo ex marito non può essere fatto pignoramento (pignoramento presso terzi), per debiti da lei contratti , di ciò che egli è obbligato a corrispondere a lei come assegno alimentare

I crediti alimentari sono impignorabili. Questo vuol dire che al suo ex marito non può essere fatto pignoramento (pignoramento presso terzi) per debiti contratti dalla ex, di ciò che egli è obbligato a corrispondere alla ex come assegno alimentare.

Ma, non significa che al creditore è impedito di procedere nei confronti del beneficiario di un assegno alimentare per ottenere il rimborso di un debito non onorato dal beneficiario stesso.

Il creditore procedente potrebbe, in linea teorica, effettuare un pignoramento del conto corrente. Faccia quindi attenzione ad eventuali depositi in conto corrente dei suoi crediti alimentari se su quel conto confluiscono anche altri redditi.

1 ottobre 2012 · Genny Manfredi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su pignoramento di un assegno divorzile possibile?. Clicca qui.

Stai leggendo Pignoramento di un assegno divorzile possibile? Autore Genny Manfredi Articolo pubblicato il giorno 1 ottobre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 17 dicembre 2016 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - domande e risposte del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare questo link. Ma puoi anche commentare o porre una domanda con le tue credenziali Facebook, Twitter, o Google+.




Cerca