Importo della pensione sociale sociale e minimo vitale

La prassi giuridica prevalente concorda nel considerare l'importo erogato con l'assegno sociale come livello soglia di impignorabilità della pensione di vecchiaia o di anzianità.

Infatti la ratio della pensione sociale è proprio quella di assicurare ai cittadini ultra sessantacinquenni, in disagiate condizioni economiche, un reddito sufficiente per le minime esigenze di vita. I giudici di legittimità ritengono, pertanto, che possa essere disposto il pignoramento della pensione di vecchiaia o di anzianità solo nella misura di un quinto della quota netta mensile che va ad eccedere il minimo vitale.

25 maggio 2014 · Annapaola Ferri

Argomenti correlati

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su importo della pensione sociale sociale e minimo vitale. Clicca qui.

Stai leggendo Importo della pensione sociale sociale e minimo vitale Autore Annapaola Ferri Articolo pubblicato il giorno 25 maggio 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 4 agosto 2017 Classificato nella categoria sostegno al reddito - contributi incentivi pensione di inabilità e assegno di invalidità - assegno familiare e per il nucleo familiare - indennità di disoccupazione Inserito nella sezione lavoro, pensioni, famiglia separazione e divorzio, Isee.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai utilizzare le tue credenziali Facebook oppure accedere velocemente come utente anonimo.
» accesso con Facebook
» accesso rapido anonimo (test antispam)


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca