Pensione di invalidità - Per ottenerla va preso a riferimento il reddito IRPEF al netto degli oneri deducibili o quello lordo?

Il reddito cui occorre fare riferimento per la pensione d'invalidità civile è quello imponibile, costituito dal reddito complessivo del contribuente al netto degli oneri deducibili e detraibili (indicati dall'articolo 10 della legge 917/1986 - Testo Unico delle Imposte sul Reddito o TUIR) quali, tra gli altri, le spese mediche, gli assegni periodici corrisposti al coniuge legalmente separato, i contributi assistenziali e previdenziali, ovvero il reddito lordo, comprensivo di tali oneri?

Al quesito hanno risposto i giudici della Corte di cassazione con la sentenza 5450/2017, propendendo per la prima ipotesi.

Infatti, secondo i giudici estensori della sentenza, è la funzione cui assolve il sistema assistenziale, di sostegno a fronte di una situazione di bisogno, che impone, ove non sia previsto diversamente, di fare riferimento al reddito di cui il soggetto che richiede la prestazione abbia effettiva disponibilità.

Peraltro, quando il legislatore ha inteso includere nel computo per l'accesso ad una prestazione assistenziale anche alcuni degli oneri deducibili, lo ha fatto espressamente, come è avvenuto con riguardo all'assegno sociale, laddove è stato previsto che alla formazione del reddito concorrono i redditi, al netto dell'imposizione fiscale e contributiva, di qualsiasi natura, ivi compresi gli assegni alimentari corrisposti a norma del codice civile.

In definitiva, affermano i giudici di legittimità, è da ritenere che il limite di reddito per conseguire il diritto alla pensione di inabilità civile deve essere calcolato con riguardo alla base imponibile ai fini Irpef, al netto degli oneri deducibili indicati nell'articolo 10 del TUIR.

7 marzo 2017 · Tullio Solinas

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

   Seguici su Facebook

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su pensione di invalidità - per ottenerla va preso a riferimento il reddito irpef al netto degli oneri deducibili o quello lordo?. Clicca qui.

Stai leggendo Pensione di invalidità - Per ottenerla va preso a riferimento il reddito IRPEF al netto degli oneri deducibili o quello lordo? Autore Tullio Solinas Articolo pubblicato il giorno 7 marzo 2017 Ultima modifica effettuata il giorno 28 gennaio 2019 Classificato nella categoria lavoro e pensioni Inserito nella sezione lavoro, pensioni, famiglia separazione e divorzio, Isee.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai utilizzare le tue credenziali Facebook oppure accedere velocemente come utente anonimo.
» accesso con Facebook
» accesso rapido anonimo (test antispam)
  • Anonimo 29 gennaio 2019 at 16:32

    Gentile Ludmilla!
    nessuno è nato professore,sapesse quante volte sbaglio io…….
    Comunque anche qui non è oro tutto quel che luccica,se non hai il patentino di bilinguismo,lavoro negli enti pubblici non lo avrai mai,infatti il 75%dei dipendenti pubblici è di madrelingua tedesca,e le briciole agli Italiani,cartellonistica stradale prima in tedesco e poi in italiano,e lo stesso dicasi nell’Ospedale ove tutto è prima scritto in tedesco.Alla fine della fiera sarà anche bello vivere qui,e lo è,ma…………il rovescio della medaglia cè!!
    buona giornata e
    grazie!

    • Ludmilla Karadzic 29 gennaio 2019 at 16:38

      Grazie per la testimonianza: del resto nulla, a questo mondo, è bianca o nera. C’è sempre qualche spuzzatina di grigio.

  • Anonimo 29 gennaio 2019 at 14:58

    Egregio sig.Simone
    grazie per la risposta,ma Le faccio sommessamente notare che Bolzano non è in Trentino,ma in Alto Adige,che è una provincia molto diversa dal Trentino.Abbiamo una autonomia speciale,e il fatto che potrebbe tornare all’Austria,qui nessuno ci pensa proprio,nemmeno la popolazione di madrelingua tedesca,vista la valanga di denaro che arriva da Roma, qui bene amministrata,fortunatamente per noi! Mi recherò al caaf,ove ho fatto il 730. Grazie e saluti!

    • Ludmilla Karadzic 29 gennaio 2019 at 15:11

      Grazie per averci segnalato l’errore geografico in cui è incorso l’amico Simone (che troppo spesso, sembra sapere tutto) e lieta di quello che lei riferisce, e che cioè gli alto atesini (spero di non sbagliare anche io) si sentono a proprio agio amministrati con l’autonomia speciale concessa dallo Stato Italiano.

  • Anonimo 29 gennaio 2019 at 11:08

    gentile Sig.ra Ferri
    ha ragione Lei,in effetti c’è scritto Detrazioni per figlio a carico! Ma ho notato che nulla vi è scritto per la moglie a carico,che nel 2017 era effettivamente a mio carico.Qui in provincia di Bolzano, il reddito per ottenere la pensione di invalidità (erogata dalla Provincia è di €458) e di € 16886 lordi.Allora la procedura per determinare se mi spetta è eguale come per il resto d’Italia?
    Grazie e ancora mi scuso per il disturbo!!
    Mauro

    • Simone di Saintjust 29 gennaio 2019 at 11:23

      Fino a quando il Trentino non ritornerà all’Austria (il che sarebbe buona cosa, credo, per i trentini) la procedura ed i requisiti per la concessione della pensione di invalidità dovrebbe essere la stessa.

      Comunque, se si reca da un commercialista, potrà correggere l’omessa detrazione per sua moglie, se effettivamente le spettava, e richiedere un rimborso (entro un triennio dovrebbe arrivarle, anche considerando che l’Agenzia delle Entrate in Trentino è molto più efficiente della media).

  • Anonimo 28 gennaio 2019 at 16:28

    Gentile sig.ra Ferri,ho sottomano il mod.730 e cè scritto:
    Reddito da lavoro dipendente e assimilati: € 18456
    ” imponibile : ”
    Imposta lorda : € 4833
    Deduzioni figli a carico : € 765
    Detrazioni reddito pensione : € 1185
    Totale detrazioni e crediti di imposta : € 2026
    Imposta netta : € 2357
    Allora devo sottrarre dal 18546 i 2357 € dell ,imposta netta,che mi darebbe la cifra di € 16099 ed è su questa che si basano per l’erogazione della pensione di invalidità?Mi scuso per la lungaggine,ma non capisco molto di queste cose.Grazie e saluti Mauro

    • Annapaola Ferri 28 gennaio 2019 at 17:22

      I giudici di legittimità hanno stabilito (sentenza Cassazione 5450/2017) che limite di reddito per conseguire il diritto alla pensione di inabilità civile deve essere calcolato con riguardo alla base imponibile ai fini Irpef, al netto degli oneri deducibili indicati nell’articolo 10 del TUIR.

      Pertanto il reddito a cui lei deve fare riferimento è dato da 18.456. Se, come dovrebbe essere, c’è scritto detrazioni figli a carico e non deduzioni figli a carico. Quelle per figli a carico sono detrazioni, non deduzioni.

  • Anonimo 28 gennaio 2019 at 14:45

    Grazie per la cortese risposta!
    una domanda: il mio reddito lordo 2017 era di 18456€,le trattenute fiscali sono 4200,che poi con le deduzioni si sono trasformate in imposta netta a 2400€.Dai miei calcoli la mia pensione netta sarebbe 16099€.E’ questa la cifra da tenere in considerazione per ricevere la pensione di invalidità?

    • Annapaola Ferri 28 gennaio 2019 at 14:57

      Se cerca nel Certificato Unico (CU) 2018 – redditi 2017 troverà la voce Reddito Imponibile che è uguale al reddito lordo percepito sottratte le voci deducibili (ad esempio l’assegno corrisposto al coniuge separato o all’ex coniuge). La sottrazione dà luogo al reddito imponibile su cui viene calcolata l’imposta sul reddito (all’imposta sul reddito vengono poi sottratte le detrazioni a cui si ha diritto).

      Se quando riferisce il mio reddito lordo 2017 era di 18456€, le trattenute fiscali sono 4200, che poi con le deduzioni si sono trasformate in imposta netta a 2400€, invece di deduzioni ci fosse stato scritto detrazioni, allora sì, 18.456 sarebbe il reddito imponibile (non avendo lei, evidentemente, diritto a deduzioni).

  • Anonimo 28 gennaio 2019 at 11:19

    Volevo gentilmente chiedere se per ottenere la pensione di invalidità (ho l00% di invalidità), il mio reddito da pensione Inps, viene calcolato al lordo, oppure devono togliere, per il calcolo, le ritenute fiscali, ovvero le tasse irpef pagate nell’anno 2018.

    • Simone di Saintjust 28 gennaio 2019 at 11:51

      Il reddito da prendere in considerazione non è quello lordo, ma quello imponibile, cioè al lordo delle ritenute fiscali, ma al netto di eventuali redditi deducibili.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca