Indice del post patente a punti: sospensione ritiro e comunicazione dati conducente

Circa 10 anni fa, veniva attuata in Italia, seguendo l'esempio di altri paesi, Europei e non, la famosa, o famigerata (dipende dai punti di vista) patente a punti: ecco quali sono, nell'ambito di questa materia, le informazioni più essenziali che un automobilista deve conoscere per non incorrere in spiacevoli equivoci con la legge. Quando la patente viene sospesa o ritirata, è possibile ottenere un permesso di guida temporaneo? In caso omessa comunicazione dei dati del conducente, cosa succede se non si ottempera alla richiesta dell'autorità e, soprattutto, va effettuata anche nel caso di impugnazione del verbale di multa? Inoltre, [ ... leggi tutto » ]

In caso di ritiro della patente, è possibile presentare istanza al prefetto per ottenere un permesso di guida temporaneo: vediamo come e quando. E' bene sapere, che, entro 5 giorni dal ritiro della patente, si può presentare istanza al prefetto per un permesso di guida temporaneo di non oltre tre ore al giorno. Di norma, quando l’infrazione al codice della strada prevede la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida, la patente e' ritirata dall’agente di polizia che accerta la violazione. Forse non tutti sanno che, entro cinque giorni dal ritiro, il conducente a cui e’ stata [ ... leggi tutto » ]

Nella eventualità di un'omessa comunicazione dei dati del conducente, il proprietario è soggetto alla sanzione pecuniaria anche se Il Giudice di Pace accoglie il ricorso al verbale di infrazione. Da notare bene che, chiunque non ottemperi all'invito dell’autorità di presentarsi, entro il termine stabilito nell'nvito medesimo, ad uffici di polizia per fornire informazioni o esibire documenti ai fini dell’accertamento delle violazioni amministrative previste dal codice della strada e' soggetto alla sanzione amministrativa (da euro duecentocinquanta a euro mille) prevista per la mancanza del documento da presentare, con decorrenza dei termini per la notifica dal giorno successivo a quello stabilito [ ... leggi tutto » ]

Sempre in materia di comunicazione dati conducente, anche qualora si decidesse di impugnare il verbale di multa, la richiesta dell'autorità va ottemperata in qualunque caso. L’obbligo, posto a carico del proprietario del veicolo, di comunicare i dati del conducente che ha commesso la violazione del Codice della Strada costituisce un distinto obbligo, sanzionato autonomamente, che nasce dalla richiesta avanzata dall’Amministrazione ove sia contestata una violazione che determina la decurtazione dei punti patente. Questo, in sintesi, l’orientamento espresso dalla Corte di Cassazione con sentenza 20974/14. Da quanto si evince dalla suddetta pronuncia, quando si riceve una multa, il fatto di [ ... leggi tutto » ]

Decurtazione dei punti della patente: nel caso si pensi che la contravvenzione sia ingiusta, per la presentazione del ricorso non è necessario attendere la comunicazione dell'Anagrafe nazionale. Ecco come agire correttamente. In caso di sanzione, la quale comporti una decurtazione dei punti dalla patente, infatti, l’automobilista che voglia fare opposizione non deve attendere la comunicazione di avvenuta variazione dei punti che viene effettuata dall'Anagrafe nazionale degli abilitati alla guida una volta che il procedimento sanzionatorio si sia ormai concluso. Al contrario, deve proporre opposizione davanti al giudice di pace già contro il preavviso di detta decurtazione, preavviso che è [ ... leggi tutto » ]

Per quanto riguarda le multe per la violazione del codice della strada, in caso di impugnazione dell'automobilista contro la decurtazione dei punti della patente , come va determinato e a quanto ammonta il contributo unificato nell'ambito di una una causa in tribunale? Facciamo chiarezza. Nel caso di un'opposizione ad un verbale di contestazione per violazione delle norme stradali, il cumulo della sanzione pecuniaria principale, di valore determinato, e di quella accessoria, conseguente alla diminuzione dei punti sulla patente, non rende la causa di valore indeterminabile ai fini della liquidazione delle spese processuali. Ciò è quanto deciso dalla Corte di [ ... leggi tutto » ]

A circa 10 anni di attuazione della patente a punti nel nostro paese, vediamo quali sono i dati e le statistiche più lampanti: l'Italia ha giovato di questa legge oppure no? Scopriamolo. Come accennato, la patente a punti compie dieci anni. Già, era il 1 luglio 2003 quando scattò la più grande rivoluzione nel sistema italiano delle licenze. È servita? I numeri dicono di sì, l'Asaps, associazione degli amici della Polizia Stradale, pure. Pur con qualche riserva. Fino allo scorso 31 dicembre i punti persi dai 37,6 milioni di italiani provvisti di patente sono stati più di 85 milioni, [ ... leggi tutto » ]

7 ottobre 2015 · Andrea Ricciardi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Patente a punti » Quando non c'è obbligo di comunicare i dati del conducente
In tema di patente a punti, non sussiste l'obbligo di comunicare i dati del conducente per chi ha effettuato il ricorso alla multa principale. Segnaliamo una nuova significativa sentenza in materia di patente a punti ed obbligo di comunicare i dati del conducente, secondo la quale chi impugna il verbale ...
Patente a punti » Avviso di comunicazione dati del conducente: l'impugnazione del verbale non basta al proprietario del veicolo per evitare la sanzione
Avviso di comunicazione dati patente del conducente: impugnare il verbale non basta. L'obbligo, posto a carico del proprietario del veicolo, di comunicare i dati del conducente che ha commesso la violazione del Codice della Strada costituisce un distinto obbligo, sanzionato autonomamente, che nasce dalla richiesta avanzata dall'Amministrazione ove sia contestata ...
Patente a punti » Ecco come impugnare la decurtazione
In caso di decurtazione dei punti della patente, qualora si pensi sia ingiusta, per la presentazione del ricorso non è necessario attendere la comunicazione dell'Anagrafe nazionale. In caso di sanzione, la quale comporti una decurtazione dei punti dalla patente, infatti, l'automobilista che voglia fare opposizione non deve attendere la comunicazione ...
Decurtazione punti patente - Il ricorso avverso la violazione principale non esenta dall'obbligo di comunicare i dati del conducente
Com'è noto, in caso di violazione al codice della strada da cui consegua la sanzione amministrativa accessoria della decurtazione dei punti della patente, qualora non sia stato possibile procedere, con la contestazione immediata, all'identificazione del trasgressore, il proprietario del veicolo deve fornire all'organo di polizia che procede, entro sessanta giorni ...
La presentazione del ricorso al verbale di multa non elimina l'obbligo di comunicare i dati del conducente
In caso di violazione al codice della strada a cui consegua la sanzione amministrativa accessoria della decurtazione di punti della patente, il ricorso avverso la violazione principale non elimina, in capo al proprietario del veicolo, l'obbligo di comunicare i dati del conducente richiesti dalla P.A. che attiene ad un dovere ...

Spunti di discussione dal forum

Guida in stato di ebbrezza e ritiro definitivo della patente – Cosa sta succedendo?
Buongiorno a mio marito l'anno scorso è stata ritirata la patente per guida in stato di ebbrezza e la condanna è stata sospensione della patente per sei mesi e una multa di 1600 euro: purtroppo non abbiamo potuto pagare. Nonostante le visite periodiche con la commissione medica sempre andate bene…
Fine sospensione patente per guida in stato di ebbrezza – E adesso?
Esattamente il 30 Maggio di quest'anno, sono stato fermato da una pattuglia della polizia stradale fuori da una discoteca, dopo una serata passata con gli amici: mi è stato fatto l'alcol test e sono risultato positivo. Mi è stato riscontrato un valore di 0,9 g/l nel sangue. Così, mi è…
Guidavo con patente sospesa – Sorpreso a posto di blocco: cosa rischio?
Nel Maggio di quest'anno mi è stata sospesa la patente per 6 mesi, per guida in stato di ebbrezza: poche sere fa, per un'emergenza ho preso l'auto per andare a prendere mia madre, che si era sentita poco bene. Con la mia solita fortuna, ho incrociato un posto di blocco…
Sorpreso alla guida sotto effetto di alcol con foglio rosa – Mi sospenderanno la patente in seguito?
Sono un cittadino tunisino con regolare permesso di soggiorno (vivo in italia da più di dieci anni): mi sono iscritto a scuola guida due mesi fa. Dopo aver passato brillantemente l'esame teorico, ogni tanto mi esercitavo con un mio amico, patentato, per le vie del mio quartiere. Una sera a…
Comunicazione di sospensione patente notificata per compiuta giacenza – E’ possibile contestare un vizio di notifica?
Il mio compagno fa l'autista ed ha la patente D E. Abbiamo scoperto da poco che la sua patente è stata sospesa. Ma non abbiamo mai ricevuto comunicazioni in merito. La situazione è un poco complessa: quindi parto dall'inizio. Il tutto è iniziato 14 anni fa! Fermato per giuda in…

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post patente a punti: sospensione ritiro e comunicazione dati conducente. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Patente a punti: sospensione ritiro e comunicazione dati conducente Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 7 ottobre 2015 Ultima modifica effettuata il giorno 13 luglio 2017 Classificato nella categoria contenzioso ricorso opposizione al verbale di multa Inserito nella sezione Multe - accertamento infrazione e notifica del verbale.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca