Passaggio ad ILIAD - Indennizzo per ritardo portabilità del numero

Come sappiamo, la portabilità del numero di telefono (fisso o mobile) consente agli utenti che ne facciano richiesta di conservare il proprio numero telefonico pur cambiando il gestore fornitore del servizio.

In particolare, la procedura di portabilità del numero mobile prevede che il cliente si rivolga al nuovo operatore (detto operatore ricevente) per richiedere la prestazione. L’operatore ricevente (recipient) raccoglierà i dati del cliente e la documentazione necessaria alla fornitura della prestazione. E’ cura dell’operatore ricevente comunicare l’acquisizione e la data di passaggio da una rete all’altra del numero oggetto di portabilità agli altri operatori mobili e, in particolare, al vecchio operatore (detto operatore cedente). Per quanto concerne i dati forniti dall’operatore ricevente all’operatore cedente (donating), quest’ultimo è tenuto a trattarli con la massima riservatezza e a utilizzarli esclusivamente ai fini dell’attivazione della prestazione.

Al fine di garantire il buon funzionamento del sistema, l’AGCOM ha stabilito la durata massima del periodo di implementazione della portabilità. La delibera 78/08/CIR stabiliva che tale periodo non superasse i tre giorni lavorativi. Il regolamento contenuto nella delibera n. 147/11/CIR, oltre a ridurre tale periodo a un giorno lavorativo, ha anche limitato ad un giorno lavorativo il periodo di attivazione riconoscendo, inoltre, qualora il limite del periodo di attivazione non fosse rispettato, il diritto dei clienti ad essere indennizzati.

A quanto ammonta l’indennizzo?

Iliad garantisce 2,5 euro al giorno di rimborso per ogni giorno feriale di ritardo nella portabilità, per un massimo di 50 euro complessivi. La carta dei servizi di Iliad riporta l’indicazione che l’indennizzo può essere richiesto dopo 2 giorni (uno stabilito per l’attivazione ed uno fissato per l’implementazione della portabilità del numero mobile). Nel conteggio, come accennato, vanno esclusi i giorni del fine settimane o di festività.

Come si richiede l’indennizzo?

L’indennizzo va richiesto formalmente via fax al numero 02 30377960, tramite raccomandata indirizzata ad Iliad Italia S.p.A., casella postale 14106, 20146 Milano o via PEC (iliaditaliaspa@legalmail.it). Deve essere quindi redatta apposita istanza, indicando il numero di telefono oggetto di portabilità, quello provvisorio fornito da Iliad, le generalità del cliente ed indicando i giorni di ritardo che si ritiene abbia subito l’operazione di portabilità. A quanto ci risulta, tuttavia, va segnalato che alcuni clienti sono riusciti ad ottenere l’indennizzo anche semplicemente chiamando l’assistenza al numero 177.

L’indennizzo non sarà dovuto qualora il ritardo o il malfunzionamento siano stati determinati da forza maggiore, caso fortuito o utilizzo del servizio non conforme alle condizioni contrattuali, e verrà erogato come credito telefonico previo avviso effettuato tramite e-mail o SMS dell’avvenuto accredito.

22 Agosto 2018 · Giovanni Napoletano

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Argomenti correlati: 

Approfondimenti

Telefonia: contraerea contro ILIAD - Arriva VEI di Vodafone?
Dopo l'arrivo nel campo della telefonia mobile italian di ILIAD, stanno arrivando molte offerte dalle altre compagnie per riparare ai danni: ho sentito parlare di sfuggita di VEI, di Vodafone. In teoria si tratterebbe di un nuovo operatore virtuale. Ma, in sostanza, di cosa parliamo? ...

Ritardo nella portabilità del mutuo - Il risarcimento incombe sulla banca cedente
Nel caso la portabilità del mutuo non si perfezioni entro il termine di trenta giorni dalla data della richiesta da parte della banca cessionaria alla banca cedente dell'avvio delle procedure di collaborazione interbancarie ai fini dell'operazione di surrogazione, la banca cedente è comunque tenuta a risarcire il cliente in misura pari all'1% del valore del mutuo per ciascun mese o frazione di mese di ritardo. Infatti, la legge 3 agosto 2009, numero 102 impone alla banca cedente un'obbligazione risarcitoria in favore del cliente, derivante dal ritardo nel perfezionamento della procedura di portabilità del mutuo. Al fine di valutare poi l'entità ...

Cambiare operatore telefonia mobile: ritardo nella portabilità del numero? C'è il diritto a un indennizzo
Ho sottoscritto il contratto a ILIAD tramite web, la scheda mi è arrivata 5 giorni dopo: dopo ulteriori due giorni ancora la mia vecchia scheda è attiva e la portabilità tarda ad arrivare. Cosa posso fare? Posso essere risarcito del tempo perso? ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su passaggio ad iliad - indennizzo per ritardo portabilità del numero. Clicca qui.

Stai leggendo Passaggio ad ILIAD - Indennizzo per ritardo portabilità del numero Autore Giovanni Napoletano Articolo pubblicato il giorno 22 Agosto 2018 Ultima modifica effettuata il giorno 22 Agosto 2018 Classificato nella categoria tutela consumatori - fonia adsl RAI e pay tv Inserito nella sezione tutela consumatori

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)