Assegno non trasferibile - l'approvazione tacita dell'estratto di conto corrente non si estende al pagamento effettuato a soggetto diverso dal destinatario

È, infine, la presunzione di tacita approvazione dell'estratto di conto corrente, trascorso il termine semestrale dalla ricezione, riguarda accrediti ed addebiti, considerati nella loro realtà effettuale, ma non comporta l'approvazione della validità ed efficacia dei rapporti obbligatori sottostanti quali, in particolare, il pagamento di un assegno non trasferibile a persona diversa dal beneficiario

Così ha stabilito la Corte di Cassazione nella sentenza numero 11908 depositata il 28 maggio 2014.

30 maggio 2014 · Simonetta Folliero

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Contenuti correlati

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti