Padre accusato di frode fiscale – che rischi corre il figlio

Qualche mese fa il padre di un mio amico è stato accusato di frode fiscale: si parla di diversi soldi circa 500 mila euro (il padre non vive con lui già da parecchio tempo perché divorziato con la madre) e sono in atto diverse inchieste.

Quello che mi domando e se possono in qualche modo rifarsela con il figlio in caso che lui non paghi o per qualsiasi altro motivo.

Tre sono le cose che deve temere il Suo amico:

1) se ha prestato garanzia per il padre in qualche modo (es. fidejussione bancaria, o avallando degli effetti);

2) se in qualche modo ha fatto da “prestanome” o comunque è comparso come socio nelle attività del padre;

3) in un futuro, ipotizzando un carico residuo di debiti del padre dopo la sua morte, una parte di questi andranno in eredità. Il Suo amico però in questo caso ha la possibilità di rinunciare all'eredità.

Se non si verifica una di queste tre ipotesi, e salvo altri dettagli, il Suo amico può stare tranquillo.

Per fare una domanda sulle procedure giudiziali ed extragiudiziali di recupero crediti, sul recupero crediti in generale e su tutti gli argomenti correlati clicca qui.

9 maggio 2010 · Simone di Saintjust

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Raccolte di altri articoli simili - clicca sul link dell'argomento di interesse

Approfondimenti e integrazioni

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su padre accusato di frode fiscale – che rischi corre il figlio. Clicca qui.

Stai leggendo Padre accusato di frode fiscale – che rischi corre il figlio Autore Simone di Saintjust Articolo pubblicato il giorno 9 maggio 2010 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria contratti di prestito microcredito e usura e sovraindebitamento - domande e risposte del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare qui. Per accedere con credenziali Facebook puoi cliccare qui.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca