Oscurare i canali RAI non salva dall'obbligo di pagare il canone

La richiesta di oscuramento dei canali Rai non fa venir meno l’obbligo di pagamento del canone radiotelevisivo. La disciplina del canone radiotelevisivo costituisce una prestazione tributaria fondata sulla legge e non commisurata alla possibilita’ effettiva di usufruire del servizio: pertanto, la richiesta di oscuramento dei canali Rai non rientra nel novero dei fatti estintivi dell’obbligo di pagamento del canone previsti dalla legge.

Così si sono espressi i giudici della Corte di cassazione nell’ordinanza 1922/16, discutendo il ricorso dell’Agenzia delle entrate al principio stabilito dalla Commissione Tributaria Regionale del Lazio (sentenza 597/13) secondo il quale andava annullata la cartella di pagamento del canone Rai al contribuente che aveva in precedenza denunciato l’oscuramento dei canali della TV di Stato.

Dunque, il canone e’ dovuto per il solo fatto di utilizzare il televisore, a prescindere da quali canali. Tecnicamente forse e’ anche possibile oscurare i canali Rai, ma ciò non libera dal pagamento del canone.

16 Febbraio 2016 · Piero Ciottoli

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Argomenti correlati: 

Approfondimenti

Canone RAI in bolletta elettrica - Rischio incombente di doppio addebito del tributo
La legge prevede che per i titolari di utenza di fornitura di energia elettrica, il pagamento del canone avviene in dieci rate mensili, addebitate sulle fatture emesse dall'impresa elettrica aventi scadenza del pagamento successiva alla scadenza delle rate. Le rate, ai fini dell'inserimento in fattura, s'intendono scadute il primo giorno di ciascuno dei mesi da gennaio ad ottobre. Vi sono casi in cui l'applicazione letterale della norma può generare equivoci e disguidi per il cliente. Si pensi ad esempio al seguente caso: il cliente di un fornitore A nel corso del mese di dicembre firma un contratto con il fornitore ...

Canone Rai in bolletta elettrica » Agenzia delle Entrate vs normativa vigente? Errori e incongruenze sull'applicazione della misura
Dopo l'approvazione della normativa che prevedeva il pagamento del canone rai direttamente attraverso la bolletta elettrica, erano sorti dubbi e perplessità da parte di consumatori e associazioni: ora l'agenzia delle entrate dirama una nota chiarificatrice, a dir poco ambigua e paradossale. Canone Rai nella bolletta elettrica: n comunicato piuttosto sibillino agenzia delle Entrate e Rai ha segnalato l'avvio dell'operazione, iniziando con il trionfale annuncio Niente più bollettini postali nelle case degli italiani”, come se l'elettricità venisse pagata altrimenti. E proseguendo, con involontaria ironia, con la frase Pagare il canone tv è adesso facile come accendere la luce. Comunque i 100 ...

Canone Rai in bolletta elettrica - Tips and Tricks
A proposito di canone RAI, forse non tutti sanno che: Il canone RAI deve essere corrisposto da chiunque detenga uno o più apparecchi atti o adattabili alla ricezione delle trasmissioni radiotelevisive indipendentemente dalla qualità o dalla quantità del segnale ricevuto e dal relativo utilizzo Il canone RAI è dovuto una sola volta per ogni famiglia anagrafica (la famiglia anagrafica è quella che viene indicata nello stato di famiglia rilasciato dagli uffici comunali) indipendentemente dal numero di contratti di fornitura di energia elettrica di cui possono essere titolari, e dagli apparecchi televisivi di cui risultano detentori, i singoli componenti della stessa ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su oscurare i canali rai non salva dall'obbligo di pagare il canone. Clicca qui.

Stai leggendo Oscurare i canali RAI non salva dall'obbligo di pagare il canone Autore Piero Ciottoli Articolo pubblicato il giorno 16 Febbraio 2016 Ultima modifica effettuata il giorno 27 Giugno 2020 Classificato nella categoria canone abbonamento RAI tv Inserito nella sezione fisco, tributi e contributi

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)