Ingiunzione fiscale per tributi locali e giudice competente


L’imposta comunale sugli immobili (ICI) deve qualificarsi come tributo locale e non come entrata patrimoniale pubblica extratributaria. Pertanto, la controversia promossa dal contribuente avverso l’ingiunzione fiscale (emessa dal comune in pendenza del giudizio tributario promosso contro l’avviso di accertamento, e sostanzialmente equivalente all’iscrizione dell’imposta nel ruolo notificata al contribuente, è assimilabile alla controversia avente ad oggetto l’impugnazione del ruolo, con la conseguenza che la controversia medesima è attribuita alla giurisdizione del Giudice tributario.

Così hanno statuito i giudici della Corte Suprema, a sezioni unite, nella sentenza 29/16.

7 Gennaio 2016 · Ornella De Bellis



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su ingiunzione fiscale per tributi locali e giudice competente. Clicca qui.

Stai leggendo Ingiunzione fiscale per tributi locali e giudice competente Autore Ornella De Bellis Articolo pubblicato il giorno 7 Gennaio 2016 Ultima modifica effettuata il giorno 2 Agosto 2017 Classificato nella categoria contenzioso e impugnazione di cartelle esattoriali originate da omesso o insufficiente pagamento di tributi e contributi Inserito nella sezione cartelle esattoriali - cartelle di pagamento

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)