L’occhio del grande fratello - siamo tutti rintracciabili

Nel campo del recupero crediti, oggi, per rintracciare un debitore non sempre è necessario incaricare una società investigativa: il più delle volte è sufficiente un accesso ad internet. Ad esempio, se di una persona si conosce solo il nome e il cognome, la prima ricerca da effettuare è su Google: basta scrivere il nome e il cognome, restringendola poi alla zona di residenza conosciuta e successivamente estendendola al luogo di nascita; se non basta a tutta l’Italia.

Non è finita qui! Se si possiedono i dati anagrafici, inserendo il codice fiscale su Google saranno visibili i tuoi dati se sei in graduatoria per l’assegnazione dei contributi per alloggi; se sei in graduatoria per l’assegnazione di case popolari; se hai richiesto contributi scolastici per i figli (nel caso la richiesta venga effettuata dalla madre contestualmente tramite il cognome del figlio si reperisce anche quello del coniuge); se sei nell’elenco dei lavoratori socialmente utili.

E non basta! Stai per sposarti? Online trovi la tua Pubblicazione di Matrimonio con dati anagrafici di entrambi i futuri coniugi.

Hai inserito un annuncio per una vendita di un’auto, di un Pc o un altro oggetto con nome zona e recapito telefonico? Qui ti sei fregato da solo e non basta credere che il tuo annuncio starà in rete solo per qualche giorno: il grande fratello userà “copia cache”.

Ti è stata depositata una cartella esattoriale nella casa comunale del tuo comune residenza? Ecco che compare il tuo nome.

Sei stato cancellato dall’anagrafe comunale per irreperibilità? Troverai la pubblicazione online con i tuoi dati anagrafici. Hai dimenticato di oscurare il recapito telefonico su Facebook? Chi ti cerca può visualizzarlo.

La ricerca effettuata su google a volte potrebbe essere contaminata da omonimie o associazione del nome nell’articolo per ovviare a questo inconveniente ci si affida a una ricerca più affinata tramite motori di ricerca come ad esempio pipl, lakako, dai quali si possono reperire dati che noi stessi abbiamo fornito a Facebook, Instagram, Twitter, Google+, LinkedIn solo per citare i social network più noti, e da cui si potranno estrarre ulteriori informazioni sul tuo stile di vita, il luogo di lavoro, dove vivi e chi sono i tuoi parenti più prossimi e gli amici più stretti.

Non dimentichiamo, inoltre, che stando comodamente seduti davanti a un personal computer, con una modica spesa, si possono richiedere: certificati catastali online, visura protesti, certificati di residenza, stati di famiglia, certificati di morte.

A questo punto emerge una certezza: su internet siamo meno anonimi di quanto pensiamo.

4 Aprile 2017 · Genny Manfredi

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Rintraccio debitori - Come complicare le ricerche anagrafiche del creditore
Quando un soggetto, ed in particolare un debitore, si rende irreperibile presso la propria residenza anagrafica nel Comune A, tanto da essere cancellato da quei registri anagrafici e si trasferisce successivamente in altro Comune B, acquisendovi la residenza, il creditore si trova nell'impossibilità di risalire, consultando i registri anagrafici del Comune A (di ultima residenza) alla nuova residenza del debitore acquisita nel Comune B. Infatti, l'articolo 7, comma 2, del regolamento anagrafico della popolazione residente vigente (dpr 223/1989) prevede che in caso di ricomparsa di una persona cancellata per irreperibilità deve provvedersi a nuova iscrizione anagrafica: il che determina, in ...

Rintraccio debitori nel recupero crediti - le certificazioni anagrafiche di residenza
Le società di recupero crediti, per il corretto svolgimento della propria attività, si trovano spesso di fronte all'esigenza di richiedere agli uffici delle anagrafi una verifica circa il luogo di residenza dei soggetti presso i quali devono riscuotere un debito. In proposito U.N.I.R.E.C. ha rilevato che le risposte alle suddette richieste di certificati di residenza variano notevolmente a seconda dell'ufficio interpellato. Dall'esperienza maturata dalle società, infatti, risulta che talune anagrafi non richiedano alcuna particolare formalità e che altre, al contrario, pongano diversi ostacoli fino a giungere, in determinate circostanze, al totale diniego di rilascio del materiale richiesto. U.N.I.R.E.C. riferisce che ...

Anagrafe Tributaria: aumenta la pressione » Il fisco entra nei nostri conti correnti: il grande fratello è pronto
Il progetto dell'Anagrafe tributaria, ovvero il famigerato grande Fratello fiscale, fa un altro consistente passo in avanti: le banche, le poste e gli operatori finanziari devono riversare all'Anagrafe dei rapporti finanziari i saldi e tutti i movimenti bancari compiuti dagli italiani durante lo scorso anno. Aumentano le entrate tributarie: secondo i dati diffusi ieri dal Tesoro nel primo mese dell'anno sono salite di quasi il 5% superando i 34,5 miliardi rispetto ai 33 miliardi dei gennaio 2015. Ma il fisco ha ancora fame. Infatti, come è noto, entra nei nostri conti correnti. L'obiettivo è recuperare 20 miliardi di nero. Così, ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su l’occhio del grande fratello - siamo tutti rintracciabili. Clicca qui.

Stai leggendo L’occhio del grande fratello - siamo tutti rintracciabili Autore Genny Manfredi Articolo pubblicato il giorno 4 Aprile 2017 Ultima modifica effettuata il giorno 27 Dicembre 2018 Classificato nella categoria rintraccio del debitore nel recupero crediti Inserito nella sezione recupero crediti

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)