Occhio alle truffe su eBay

Comodo, veloce ed amichevole: è il nuovo mercato virtuale, quello che naviga su Internet, si clicca col mouse, si sceglie l'oggetto desiderato, si paga con “moneta elettronica” e qualche giorno dopo arriva direttamente a casa il pacco. Ma se si evolvono le forme di compravendita anche i disonesti fanno altrettanto.

E la truffa corre sul web, sempre in agguato. Ne sa qualcosa Marco, un trentenne cascianese, che invece di una bella macchina fotografica comprata su eBay per 450 euro, si è ritrovato in mano solo il cosiddetto pugno di mosche. La storia è iniziata il 2 febbraio quando il ragazzo ha ufficializzato l'acquisto con un bonifico, pagando la somma su un conto corrente fornito dal venditore. Pagamento questo ritenuto più sicuro rispetto a quello più in uso su eBay tramite la carta di credito eBay o altre carte di credito prepagate.

Pochi giorni dopo però la Dg Elettronica, il venditore di eBay, ha chiuso l'account, lasciando Marco e altri 100 clienti, dislocati in tutta la penisola, attoniti e stupefatti. «Oltretutto - spiega il giovane - la Dg Elettronica era uno dei venditori forniti di un feed-back più elevato”, dotato cioè di una reputazione più accreditata. In pratica, chi compra da internet si accerta che il privato o il negozio che vende il prodotto desiderato dia garanzie di serietà nella transazione.

“Ebay ha dato a questa società, composta da Claudio Marchegiano, Alessandro Mastrangelo e Giorgio Troia, una veste credibile, corredando la sua offerta dal 100% di giudizi positivi. Ed io ci sono cascato in pieno». Ovviamente il trentenne ha atteso invano fino ad oggi la macchina fotografica che doveva arrivare a casa sua tramite pacco postale. A fare buona compagnia a Marco sono però un centinaio gli altri italiani truffati, fra cui cinque Toscani. Tutti si sono fidati, tutti non riceveranno mai l'oggetto ordinato.

«E' la prima volta che mi succede», continua Marco. «Ho fatto altre spese tramite il mercatino ambulante della rete e mi sono sempre trovato bene, non avevo mai ricevuto sgradite sorprese. Insieme alla macchina ad esempio avevo comprato anche delle schede di memoria da un altro venditore perchè mi era parso più conveniente e queste sono arrivate senza problemi». Secondo il forum di www.ebayabuse.com, il più grande sito di truffe online, le denunce sono già state recapitate dai malcapitati compratori in molte caserme e le indagini sono già partite.

16 febbraio 2009 · Giovanni Napoletano

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Occhio all'inganno, evita il danno! – Piccolo manuale per difenderci dai signori delle truffe
I borseggi avvengono di solito in luoghi affollati (auto­bus, metropolitana, mer­cato, feste patronali, sa­gre, ecc.). I borseggiatori spesso operano in gruppo, spin­tonando, urtando, per poi allontanarsi rapidamente. Dopo un prelievo di danaro presso la banca o l'ufficio postale non dilun­garti sulla strada del rien­tro e non fermarti a par­lare con ...
Truffe in banca e su internet ai danni dei consumatori » I consigli da seguire
Truffe in banca e su internet ai danni dei consumatori: purtroppo non si arresta la crescita delle frodi creditizie. Scopriamo quali sono le cause principali per cui i criminali riescono ad accedere alle informazioni personali attraverso documenti, cartacei o in formato digitale, e attraverso i dati e profili scaricabili dai ...
Acquisto di auto usate » Alcuni suggerimenti per evitare le truffe
Quella che il consumatore deve saper far valere è la garanzia di conformità del bene rispetto al contratto. Il venditore deve garantire che l'auto (o altro bene usato) che sta per vendere è conforme alla descrizione che ne ha fatto nel contratto in particolare senza vizi materiali e giuridici e ...
Il phishing
Il phishing è una truffa on-line nata per sottrarre con l'inganno numeri di carte di credito, password, informazioni personali o di carattere finanziario. Attuata quasi sempre tramite posta elettronica si basa sull'invio da parte del truffatore (phisher) di e-mail che sembrano provenire da siti web autentici i quali richiedono all'ingenuo ...
Come proteggersi dal phishing
E' importante essere prudenti nel fornire dati riservati ed è necessario essere sicuri dell'identità di chi li sta chiedendo. Il phishing è una frode informatica attuata da truffatori che inviano false e-mail apparentemente provenienti da una banca o da un'altra azienda della quale utilizzano il logo, il nome e l'impostazione ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su occhio alle truffe su ebay. Clicca qui.

Stai leggendo Occhio alle truffe su eBay Autore Giovanni Napoletano Articolo pubblicato il giorno 16 febbraio 2009 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria tutela consumatori - phishing truffe e frodi informatiche Inserito nella sezione tutela consumatori.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

  • Marco 14 dicembre 2009 at 20:12

    Ciao,
    anche a me hanno sospeso l’account soltanto perchè ho risposto in modo “non consona” ad un utente che da circa 20 gg mi tartassava con messaggi di critica gratuiti senza avergli fatto nulla. Mi hanno sospeso subito l’account a tempo indeterminato e qualsiasi spiegazione è stata vana…oltretutto quel bastardo è ancora presente su eBay e continua a vendere…altro che rispetto delle regole…con me sono stati ingiusti per dire poco!

    Speriamo che sia una giustizia per questo schifo!!

  • maurizio 7 ottobre 2009 at 13:37

    Sono un’ utente ebay con freedback positivo elogiato dagli acquirenti, il sito ebay mi chiude l’account senza un motivo apparente, prendendo i SOLDI delle mie inserzioni dalla mia carta di credito ma nello stesso tempo mi blocca l’account con cancellazione di inserzioni con compratori evidenti con offerte facendomi perdere 9000 Euro di incasso ma le tariffe le ha scalate in meno di 2 ore dalla mia carta di credito, da 3 giorni contatto ebay via email ma nessuna risposta mi è stata recapitata, La legge ITALIANA prevede che per cendere via web i dati necessari sono nome azienda, ragione sociale, partita iva, numero di telefono ben visibile nel sito ecc EBAY di queste leggi non le rispetta una, OGGI HO CONTATTATO STRISCIA LA NOTIZIA E MI MANDA RAI TRE PER INDAGARE SU QUESTE TRUFFE CREATE DA EBAY CON UN DANNO PER GLI UTENTI DI DENARO E DI IMMAGINE SE ANCHE VOI AVETE UN PROBLEMA SIMILE CONTATTATEMI PERCHE’ PIU’ SIAMO MEGLIO E’ PER CITARE EBAY E CHIEDERE RISPOSTE E LA RESTITUZIONE DEI SOLDI RUBATI.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca