Coefficienti di redditività

Attenzione » il contenuto dell'articolo è poco significativo oppure è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e, pertanto, le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento, oppure qui o consultando questa sezione.

  • industrie alimentari e delle bevande - il coefficiente di redditività è pari al 40%;
  • commercio all'ingrosso e al dettaglio - il coefficiente di redditività è pari al 40%;
  • commercio ambulante e di prodotti alimentari e bevande - il coefficiente di redditività è pari al 40% ;
  • commercio ambulante di prodotti diversi da alimentari e bevande - il coefficiente di redditività è pari al 54%;
  • costruzioni e attività immobiliari - il coefficiente di redditività è pari all'86% ;
  • intermediari del commercio - il coefficiente di redditività è pari al 62%;
  • attività dei servizi di alloggio e di ristorazione - il coefficiente di redditività è pari al 40%;
  • attività professionali, scientifiche, tecniche, sanitarie, di istruzione, servizi finanziari ed assicurativi - il coefficiente di redditività è pari al 78%;
  • altre attività - il coefficiente di redditività è pari al 67%;

11 gennaio 2015 · Piero Ciottoli

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca