Legittimità della notifica della cartella esattoriale a mezzo posta




» Vai all'indice dei contenuti dell'articolo completo



Trattasi in quest’ultimo caso della ordinaria raccomandata postale, disciplinata dal decreto ministeriale9 aprile 2001, che all’articolo 32 dispone che: “Tutti gli invii di posta raccomandata sono consegnati al destinatario o ad altra persona individuata come di seguito specificato, dietro firma per ricevuta …”, mentre al successivo articolo 39 prevede che: “Sono abilitati a ricevere gli invii di posta presso il domicilio del destinatario, anche i componenti del nucleo familiare, i conviventi e i collaboratori familiari e, se vi è servizio di portierato, il portiere”.



» Vai all'indice dei contenuti dell'articolo completo


31 Gennaio 2012 · Rosaria Proietti




Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su legittimità della notifica della cartella esattoriale a mezzo posta. Clicca qui.

Stai leggendo Legittimità della notifica della cartella esattoriale a mezzo posta Autore Rosaria Proietti Articolo pubblicato il giorno 31 Gennaio 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 18 Luglio 2017 Classificato nella categoria notifica della cartella esattoriale e degli atti impositivi in generale Inserito nella sezione cartelle esattoriali - cartelle di pagamento

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)