Indice del post cartelle esattoriali - notifica e raccomandata informativa

La notifica degli atti tributari continua a essere oggetto di discordia tanto che recentemente anche la Corte Costituzionale, con l’ordinanza numero 63 del 25/02/2011, è stata chiamata a esprimersi su una delle disposizioni più contestate. La disposizione in questione è l’articolo 26, dpr 602/1973 il quale al quarto comma prevede che se non è possibile eseguire la notifica della cartella esattoriale per irreperibilità, incapacità o rifiuto dei soggetti abilitati a ricevere l’atto notificando deve essere depositato presso la casa comunale e l’avviso del deposito essere affisso all'albo del comune. Tuttavia, contrariamente a quanto accade nel caso di notifica degli [ ... leggi tutto » ]

Anche nel caso di notifica della cartella esattoriale a destinatario temporaneamente irreperibile, i termini per impugnare l'atto decorrono dal decimo giorno successivo all'invio della raccomandata informativa (o dalla data di ritiro dell'atto se anteriore) Come abbiamo visto nella sezione precedente, la notifica di un avviso di accertamento ad un soggetto temporaneamente irreperibile prevede il deposito dell'atto nella casa comunale e la comunicazione al destinatario attraverso l’invio di una lettera raccomandata con avviso di ricevimento. La notifica della cartella esattoriale a destinatario temporaneamente irreperibile, dunque, deve intendersi perfezionata dopo dieci giorni (compiuta giacenza) dalla spedizione della raccomandata informativa o al [ ... leggi tutto » ]

Fino alla pronuncia della Corte Costituzionale del 22 novembre 2012, nell'ipotesi di irreperibilità temporanea del destinatario (cioè nei casi individuati dall'articolo 140 del codice di procedura civile) la cartella esattoriale andava notificata applicando le stesse procedure previste per la notifica degli atti di accertamento a destinatari assolutamente irreperibili (quelli cioè per i quali risulti conclamata l'assenza, nel Comune di residenza o di domicilio fiscale, dell'abitazione, dell'ufficio o dell'azienda del destinatario) di cui al 1° comma dell'articolo 60 DPR numero 600 del 1973. Quindi non erano necessarie, per il perfezionamento della notifica della cartella esattoriale a destinatario solo temporaneamente irreperibile, [ ... leggi tutto » ]

7 marzo 2011 · Diego Conte

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Notifica atti e destinatario irreperibile - quando va inviata la raccomandata informativa
Qualora non sia  possibile perfezionare la  notifica di un atto perché il destinatario risulta temporaneamente irreperibile o per assenza, incapacità, o rifiuto dei soggetti (indicati dall'articolo 139 del codice di procedura civile) ritenuti idonei a ritirarlo in sua vece, la notifica si effettua depositando l'atto nella sede del Comune dove ...
Notifica delle cartelle esattoriali – la procedura
La notifica è il procedimento con il quale un determinato atto (cartella esattoriale, avviso di mora, iscrizione di ipoteca o altro) viene portato a conoscenza del destinatario. L'effettuazione della notifica viene certificata con la cosiddetta "relata di notifica", ossia la dichiarazione da parte del notificatore che attesta la data, l'ora ...
Notifica della cartella esattoriale e degli atti di accertamento - uniformità della procedura e nuova relata di notifica
Con un provvedimento del 5 marzo 2013, l'Agenzia delle Entrate ha introdotto nuove modalità per la notifica delle cartelle esattoriali. La modifica della procedura si è resa necessaria dopo la sentenza della Corte Costituzionale del 19 novembre 2012, no 258 con cui veniva dichiarata l'illegittimità costituzionale del terzo comma dell'articolo ...
La notifica per compiuta giacenza “frega” spesso il debitore
Andrà sempre verificato se la notifica di un atto (verbale di multa, cartella esattoriale) sia stata correttamente eseguita anche nel caso di temporanea irreperibilità e compiuta giacenza. Nei casi in cui non sia possibile eseguire la consegna per irreperibilità o incapacità o rifiuto de destinatario o dei terzi, l'ufficiale giudiziario ...
Cartella esattoriale » Il deposito in comune va sempre notificato
Se il concessionario della riscossione, ad esempio Equitalia, non riesce a notificare la cartella esattoriale direttamente al destinatario, nell'ipotesi in cui lo stesso sia temporaneamente assente dalla propria abitazione, e provveda a lasciarla presso la casa comunale, è necessario avvisare il contribuente del deposito dell'atto attraverso una raccomandata con ricevuta ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post cartelle esattoriali - notifica e raccomandata informativa. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Cartelle esattoriali - notifica e raccomandata informativa Autore Diego Conte Articolo pubblicato il giorno 7 marzo 2011 Ultima modifica effettuata il giorno 18 luglio 2017 Classificato nella categoria notifica della cartella esattoriale e degli atti impositivi in generale Inserito nella sezione cartelle esattoriali - cartelle di pagamento.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti