Notifica omessa o tardiva della cartella esattoriale - L'intervento dell'AdE sui principi per l'individuazione del legittimato passivo




» Vai all'indice dei contenuti dell'articolo completo



Su queste basi, l’Agenzia delle entrate, con circolare del 17 luglio 2008 , numero 51/E, ha fissato alcuni principi in ordine all’individuazione del soggetto legittimato passivo nei giudizi aventi ad oggetto atti dell’agente della riscossione, fornendo le seguenti istruzioni per la gestione delle controversie incardinate innanzi alle Commissioni Tributarie:



» Vai all'indice dei contenuti dell'articolo completo


7 Settembre 2010 · Antonella Pedone




Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su notifica omessa o tardiva della cartella esattoriale - l'intervento dell'ade sui principi per l'individuazione del legittimato passivo. Clicca qui.

Stai leggendo Notifica omessa o tardiva della cartella esattoriale - L'intervento dell'AdE sui principi per l'individuazione del legittimato passivo Autore Antonella Pedone Articolo pubblicato il giorno 7 Settembre 2010 Ultima modifica effettuata il giorno 18 Luglio 2017 Classificato nella categoria notifica della cartella esattoriale e degli atti impositivi in generale Inserito nella sezione cartelle esattoriali - cartelle di pagamento

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)