Poste Italiane » Fac simile di un avviso di cortesia - Tipologia Atto MOF

Quella appena indicata è l'intestazione del frontespizio del documento che dovremo abituarci a trovare, sempre più spesso, nelle nostre cassette postali. Di seguito un esempio di format dell'avviso di cortesia MOF predisposto da Poste Italiane.

mof immagine

Alla comunicazione di rito La informiamo che in data odierna è stato effettuato un tentativo di notifica dell'atto sopra indicato presso il Suo domicilio fiscale. Poiché non è stato possibile notificarLe l'atto in questione, stante la Sua assenza e l'impossibilità di eseguire la consegna alle persone indicate dall'articolo 139 codice di procedura civile, La avvisiamo che sarà dato corso ad un secondo tentativo di notifica decorsi 10 giorni di giacenza dal primo tentativo. Durante il periodo di giacenza dell'atto lo stesso potrà esserle personalmente consegnato da messo notificatore abilitato presso ... segue l'indicazione del CPD (Centro Primario di Distribuzione) dove dovremo recarci per ritirare la cartella esattoriale. In alternativa è possibile chiamare il numero verde indicato nell'avviso di cortesia, entro otto giorni dalla data in cui è stato effettuato il primo infruttuoso tentativo di notifica, per concordare un secondo tentativo di consegna dell'atto a "mani proprie" presso il domicilio del debitore.

Inutile aggiungere che se non ritiriamo la cartella esattoriale entro i 10 giorni indicati, e risulteremo "temporaneamente irreperibili" anche al secondo tentativo esperito dal messo notificatore per la consegna dell'atto, la notifica si riterrà comunque perfezionata per compiuta giacenza. La procedura si concluderà con l'invio di una raccomandata informativa, che si limiterà a metterci al corrente della notifica effettuata per compiuta giacenza.

E' proprio il caso di ringraziare il nuovo sodalizio ‘Equitalia & Poste Italianè per cotanta, squisita, cortesia ...

12 aprile 2014 · Carla Benvenuto

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

  • Roberto Bernabò 7 novembre 2014 at 20:40

    Ho ricevuto un avviso di cortesia senza la specifica atto MOF, ma il testo coincide in tutto e per tutto a quello riportato in questo articolo.

    Può essere che senza la dicitura atto MOF si possa trattare di un atto giudiziario qualsiasi o di una semplice multa?

    O devo invece predispormi all’invio di una cartella esattoriale?

    • Ludmilla Karadzic 7 novembre 2014 at 21:48

      Può darsi abbiano cambiato l’intestazione del modello da lasciare in caso di temporanea irreperibilità del destinatario. Ma, la tipologia di documento di cui si parla nell’articolo si riferisce essenzialmente ad un accordo siglato da Poste Italiane con Equitalia per la notifica di cartelle esattoriali, anche originate da multe non pagate.

      Ciò non esclude tuttavia, che siano intervenuti successivamente anche accordi con i Comuni per la notifica dei verbali di multa. In questo senso, un suo feedback sulla questione sarebbe enormemente apprezzato e ci darebbe modo di aggiornare l’articolo per tenere informati altri lettori. Grazie.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca